Sega Dreamcast

Curiosità sul Dreamcast

– In origine la console avrebbe dovuto montare un lettore DVD, ma Sega optò per una soluzione proprietaria: il GD-ROM, ossia un CD con una capacità di ben 1GB.
– Si tratta della prima console capace di connessione in internet, tramite modem integrato. Inoltre gode di una incredibile espandibilità, con possibilità di aggiungere dischi fissi, lettori supplementari, interfacce di vario genere..
– Ogni pad poteva essere completato inserendo una fantastica periferica , Visual Memory, che funzionava come fosse una Memory card, ma anche da consolina portatile: era dotata di display, pad direzionale e 2 tasti; poteva essere usata per minigame e, durante le sessioni di gioco con la Dreamcast, apparivano svariate informazioni. Una versione futura della visual memory, avrebbe permesso di salvare aggiornamenti tramite internet e anche di caricarvi musica in formato MP3 da sentire tramite un’ uscita cuffie dedicata, ma purtroppo, non furono mai commercializzate.
– Sarebbe dovuto uscire uno Zip-Drive che permetteva di salvare su floppy file scaricati da internet con la console.
– Previsto anche successivamente un HDD esterno da 1GB.
– Tutt’oggi resta un’ incognita, una foto rappresentante un pad allungato con i tasti del dreampad e una specie di sensore; leggende metropolitane dicono che si tratti di un pad a sensori di movimento… un qualcosa di molto simile all’attuale Wii-mote… solo che di 10 anni prima!

Newsletter HW Legend


Caricamento