AMD svelerà le GPU Radeon RX 6000 RDNA2 il giorno 28 ottobre e le CPU Zen 3 il giorno 8 ottobre


AMD ha annunciato, durante la giornata di oggi, che le GPU Radeon RX 6000 RDNA2 (Big Navi), saranno svelate il giorno 28 ottobre, mentre le CPU desktop Ryzen 4000 Zen 3, saranno mostrate il giorno 8 ottobre.

Come ben sappiamo, entrambe le soluzioni saranno prodotte con un migliorato processo produttivo a 7 nanometri rispetto alle proposte attuali. Con l’introduzione delle Radeon RX 6000, AMD ha più volte affermato che avremo a che fare con la prima GPU pensata per garantire un gaming in 4K ad alte prestazioni.

L’architettura utilizzata prende il nome di RDNA 2, che rispetto alla passata generazione “RDNA”, sarà in grado di garantire un miglioramento in termini di prestazioni per watt del +50%. L’architettura RDNA 2 sarà inoltre in grado di gestire il ray tracing in hardware e supportare il Variabile Rate Shading. AMD ha rilasciato i seguente messaggio:

Preparandoci a deliziare i giocatori di tutto il mondo con il prossimo Radeon Graphics, ti invitiamo a saperne di più sulla nostra architettura RDNA 2, sulle schede grafiche della serie Radeon RX 6000 e sulla nostra profonda collaborazione con gli sviluppatori di giochi e i partner che ci aiuteranno a potenziare al meglio le nostre nuove GPU Radeon. Sintonizzati per la rivelazione del futuro dei giochi per PC alle ore 12:00 del 28 ottobre“.

I processori Ryzen 4000 “Zen 3” saranno basati sulla nuova architettura con processo produttivo a 7 nanometri, in grado di garantire maggiori frequenze operative con un dispendio energetico minore.

Ad oggi sappiamo che le CPU Zen 3 disporrà di un CCX da 8 core ciascuno, al cui interno ci sarà una cache L3 unificata tra i core, con la cache L2 dedicata invece al singolo core. Nei giorni scorsi, Yuri “1usmus” Bubliy ha affermato che tali processori disporranno della funzionalità Curve Optimizer, in grado di intervenire sulla frequenza di ogni core senza restrizioni.

Altra interessante novità dovrebbe riguardare la presenza di divisori per l’interconnessione Infinity Fabric. Tale funzione consentirebbe più flessibilità nella gestione della frequenza del controller di memoria, permettendo di alzare il clock in modalità mista, ovvero mixed mode. Non ci resta che attendere maggiori informazioni.


Manguste E-Sports Teams


Caricamento