be quiet! Dark Power 12 1000W: PSU 80 PLUS Titanium di eccelsa qualità!

Analisi interna

Per analizzare l’interno del nostro alimentatore e poter effettuare un controllo approfondito è necessario prima rimuovere il sigillo di garanzia che ricopre una delle 2 viti.

Successivamente potremo procedere ad allentare tutte le viti a taglio esagonale, collocate lungo tutti i lati della PSU.

Analizzando il nostro alimentatore all’interno, possiamo sicuramente notare un’ottima qualità costruttiva, la posizione dei componenti è ben distribuita e le ampie zone libere garantiscono un efficiente passaggio del flusso dell’aria per il raffreddamento dei componenti attivi, i dissipatori, non sono molto ingombranti, ma grazie all’alta efficienza energetica il riscaldamento di questi componenti è sempre molto contenuto.

I condensatori, componenti sempre molto delicati, sono 100% di produzione Giapponese, spicca tra tutti per grandezza il condensatore sul primario da 470uF 420V 105° della Nippon Chemi-Con necessario per il livellamento e stabilizzazione della corrente alternata, dietro il condensatore si intravede una contenuta aletta di raffreddamento nella quale vengono alloggiati i componenti attivi del primario di potenza.

Questa che vediamo è una delle componenti più critiche, il PFC attivo, spicca l’induttanza in primo piano mentre dietro vediamo dei componenti attivi che hanno il compito di rifasare la corrente, il tutto per ottenere un buon valore di efficienza energetica e Power Factor (PF).

In primo piano notiamo il ponte raddrizzatore montato su un ampio dissipatore, componente indispensabile che insieme al grande condensatore elettrolitico da 400V trasformerà la tensione da alternata a continua.

Nella foto si vede una componente fondamentale, il trasformatore di isolamento switching, questo ha la funzione di trasformare la tensione di rete in bassa tensione, garantendo la sicurezza grazie alla separazione galvanica tra il circuito primario e secondario.

La foto riporta il trasformatore della tensione di Standby, mentre a sinistra abbiamo un integrato DC/DC che si occupa di pilotare il trasformatore, a destra è presente un piccolo diodo raddrizzatore più un condensatore di livellamento, tutto questo per produrre la tensione di +5V di Standby.

Altri componenti di rilievo sono il filtro EMI a due stadi presente all’ingresso dell’alimentatore, il tutto necessario per ridurre i disturbi sulla rete elettrica.

A destra notiamo due ulteriori grosse induttanze e un condensatore poliestere, componenti passivi necessari per la riduzione di disturbi causati dalle forti transizioni di corrente generate del primario dell’alimentatore.

In questa foto c’è una batteria di condensatori elettrolitici del circuito del secondario, tutti di qualità.La loro produzione è giapponese e la temperatura di esercizio può arrivare fino a 105°.

Il controllo del nostro alimentatore è tutto integrato in un Chip, il quale si occupa di controllare tutte le tensioni in uscita, oltre chiaramente a tutti i controlli e protezioni da sovra assorbimenti, corto circuiti, sotto e sovratensioni, ecc.

Newsletter HW Legend


Caricamento