be quiet! Shadow Rock 3: Prestazioni è silenziosità estreme!

Sistema di Prova e Metodologia di Test

Per testare l’imponente dissipatore di calore ad aria be quiet! Shadow Rock 3 abbiamo utilizzato la configurazione che trovate riportata nella tabella che segue:

Tutti i test eseguiti sono stati ripetuti per ben tre volte, al fine di verificare la veridicità dei risultati. L’hardware è stato montato su di un banchetto di produzione DimasTech. Per quanto riguarda la pasta termo-conduttiva abbiamo usato quella inclusa in dotazione, ovvero la DC1 Thermal Grease.

Le prove sono state condotte con l’obiettivo di analizzare le performance del cooler così come commercializzato dal produttore tedesco, quindi esclusivamente in abbinamento alle ventole PWM fornite in dotazione (Shadow Wings 2). Ci siamo inoltre basati su due differenti livelli di frequenza del processore, preventivamente testati, al fine di non incorrere in problemi causati dall’instabilità:


  • Livello 1: processore alla frequenza di default di 3.2Ghz, RAM a 1333Mhz con latenza pari a 9-9-9-24;
  • Livello 2: processore in overclock a 4.5Ghz, RAM a 1333Mhz con latenza pari a 9-9-9-24.

Per ovvi motivi anche tutte le misurazioni riguardanti l’impatto acustico sono state realizzate solo ed esclusivamente utilizzando le ventole in dotazione. Durate i nostri test la temperatura ambiente misurata è stata di circa 25°. Di seguito vi riportiamo le applicazioni interessate dai nostri test.


Stress e monitoraggio temperatura CPU


  • Prime95 v26.6 – 64-bit (modalità Small FFTs);
  • CoreTemp v1.14.

Il test con il software Prime95 ha avuto una durata di 30 minuti per ogni sessione di prova. Le ventole sono state mantenute con gestione automatica del regime di rotazione.

Caricamento