NZXT H500 Matte Black Mid-Tower [CA-H500B-B1] e HUE 2 RGB Lighting Kit [AC-HUEP2-M1]

Principali Caratteristiche Tecniche e Funzionalità

La nuova soluzione H500 dell’americana NZXT si presenta con uno stile sobrio e ricercato, capace di coniugare eleganza ed aggressività allo stesso tempo. Il cabinet prevede la commercializzazione in molteplici varianti di colore, nello specifico interamente Nero Opaco, Bianco Opaco/Nero, Nero Opaco/Rosso e Nero Opaco/Blu, tutte provviste di paratia laterale realizzata in robusto vetro temperato da 4 millimetri di spessore. Grazie all’adozione di materiali di prima qualità come l’acciaio SECC viene garantita una notevole robustezza.

L’aspetto estremamente sobrio e del tutto minimale consente a questo chassis di integrarsi nel migliore dei modi in qualsiasi ambiente, da un più tradizionale ufficio, fino ad arrivare ad un moderno salotto o postazione da gioco.

Dal punto di vista degli ingombri, dimensioni pari a 460 (H) x 210 (W) x 428 (D) millimetri, inclusi i piedini, appaiono senza dubbio nella media per uno chassis in formato Mid-Tower oltre che, come osserveremo nel corso dell’articolo, capaci di assicurare l’assemblaggio di configurazioni di fascia medio alta in tutta tranquillità, con schede madri in formato standard ATX, Micro-ATX o Mini-ITX e schede grafiche da ben 381 millimetri di lunghezza (nessuna limitazione, invece, per quanto riguarda l’altezza della scheda).

Il generoso spazio interno, inoltre, offre ottime possibilità di integrazione sia di impianti a liquido di tipo tradizionale e sia delle ormai diffuse soluzioni All-in-One. Il nuovo NZXT H500, infatti, prevede la possibilità di ospitare un radiatore fino a 280 millimetri nella parte frontale, oltre che, volendo, un secondo radiatore da 120 millimetri nella parte posteriore.

Il cabinet vanta potenzialità molto interessante anche per tutti coloro che, al contrario, intendono mantenersi fedeli alle più tradizionali soluzioni ad aria, a cominciare dal pieno supporto per dissipatori a torre per CPU fino a 165 millimetri di altezza. Il produttore americano ha previsto in dotazione una coppia di ottime ventole da 120 millimetri di diametro, ovviamente proprietarie (precisamente delle Aer F120 Case Version), montate entrambe in estrazione, una nella parte superiore ed una nel retro dello chassis. Se questo non bastasse è prevista la possibilità di aggiungerne altre due nella parte anteriore in maniera da ottenere un flusso d’aria del tutto ottimale. Non mancano, inoltre, accorgimenti specifici pensati per evitare l’accumulo di polvere all’interno dell’alimentatore, nello specifico dei pratici filtri facilmente rimuovibili in maniera da rendere le operazioni di manutenzione e pulizia estremamente semplici e veloci.

Del tutto intelligente la gestione degli spazi interni, con accorgimenti mirati a garantire un’installazione semplice ed ordinata delle componenti hardware (da notare ad esempio il comparto dedicato al posizionamento dell’alimentatore reso isolato dal resto, oppure le slitte tool-less per il fissaggio di unità SSD o HDD tradizionali), oltre che un più efficiente cable management al fine di garantire non soltanto un miglior ricircolo dell’aria all’interno dello chassis, ma soprattutto una vista decisamente più pulita ed elegante attraverso la generosa finestra laterale realizzata interamente in robusto vetro temperato.

Altra caratteristica di questo particolare chassis è la totale mancanza di bays per periferiche da 5,25”, ritenute ormai inutili dalla stessa NZXT. Grazie a questo accorgimento, unito ad una accurata disposizione degli spazi interni, è possibile creare configurazioni molto pulite ed ordinate.

Nella tabella che segue riportiamo le specifiche tecniche principali del cabinet, così come dichiarate dal produttore americano:

Le caratteristiche tecniche dichiarate rispecchiano appieno la volontà del produttore di realizzare un cabinet innovativo ed unico nel suo genere, estremamente funzionale, curato fin nei minimi particolari e costruito con materiali robusti e di qualità. Un prodotto del genere siamo certi possa soddisfare qualsiasi tipologia di utenza, compresa quella più esigente, anche grazie ai generosi e ben studiati spazi interni ed alle buone possibilità di integrazione sia di prestanti e complessi impianti di raffreddamento a liquido tradizionali e sia delle sempre più diffuse soluzioni All-in-One.

Nel corso della nostra recensione analizzeremo le caratteristiche peculiari e innovative che i tecnici NZXT hanno voluto mettere a disposizione dei propri clienti. Ora siamo pronti per andare ad analizzare in dettaglio la soluzione H500 Matte Black Mid-Tower.