NZXT H500 Matte Black Mid-Tower [CA-H500B-B1] e HUE 2 RGB Lighting Kit [AC-HUEP2-M1]

Uno sguardo all’esterno – Parte Seconda

Per l’apertura è stato previsto un pratico sistema di sgancio collocato nella parte superiore della paratia.

Una volta rimossa la vite tool-less di sicurezza prevista basterà esercitare una leggera forza verso l’esterno per rimuovere completamente la paratia ed accedere così alla parte interna.

Il lato destro, al contrario, è completamente costruito in robusto acciaio SECC di buon spessore e presenta nella parte anteriore una generosa grigliatura pensata per consentire un’aerazione ottimale della componentistica interna.

Il fissaggio del pannello sfrutta una coppia di tradizionali viti tool-less in maniera da rendere le operazioni di apertura e chiusura estremamente rapide anche senza l’ausilio di attrezzi specifici.

Al fine di evitare l’accumulo di polvere all’interno è previsto, anche in questo caso, un pratico filtro rimovibile.

Il pannello frontale dello chassis, non rimuovibile, è anch’esso realizzato in robusto acciaio SECC dallo spessore generoso, pari a circa 2 millimetri. Nella parte superiore dello chassis possiamo notare, oltre al già osservato pannello I/O, anche l’alloggiamento per una singola ventola di raffreddamento da 120 o 140 millimetri. In dotazione viene fornita una ventola da 120 millimetri di diametro, nello specifico una Aer F120 Case Version, preinstallata in estrazione.

Lo chassis viene mantenuto sollevato dal piano di appoggio per mezzo di quattro generosi supporti in plastica, provvisti di strisce gommate, e fissati al telaio tramite l’utilizzo di viti.

L’aver previsto un rialzo del genere rispetto al piano di appoggio assicura che anche l’alimentatore riesca a pescare sufficiente aria dall’esterno, evitandone così il surriscaldamento. Anche in questo caso, come abbiamo già avuto modo di osservare in precedenza, non manca un pratico filtro per evitare l’accumulo di polvere (in questo caso all’interno proprio della PSU), facilmente rimovibile durante le operazioni di manutenzione.

Un ulteriore filtro, sempre rimovibile, è previsto in prossimità del pannello anteriore, nell’asola pensata per ottimizzare ancor più il pescaggio dell’aria da parte delle eventuali ventole installate in quella zona del cabinet.

Dopo questa prima analisi della parte esterna del nuovo H500 Mid-Tower appare evidente come il produttore americano, in fase di progettazione, abbia curato molto attentamente ogni particolare, raggiungendo una qualità costruttiva certamente elevata. Siamo rimasti colpiti dalla cura di ogni componente. Ora siamo pronti per andare ad esaminare la parte interna.