Sharkoon SKILLER SGH30: Cuffie gaming Virtual 7.1 con attacco USB e illuminazione RGB

Uno sguardo da vicino - Parte Prima

Le Sharkoon Skiller SGH30 USB Gaming Headset vantano un design moderno ed elegante, dalla colorazione “total black” con inserti cromati e retroilluminazione RGB; il tutto perfettamente studiato per sposarsi nel migliore dei modi con le moderne postazioni da gioco.

Le prime impressioni, prendendole in mano, sono certamente positive e la sensazione di robustezza è indubbiamente più buona. Il merito va senza dubbio all’ottima scelta dei materiali da parte del produttore, in particolare al doppio archetto flessibile in metallo davvero molto resistente.

I padiglioni hanno la tradizionale forma circolare, sono realizzati esternamente in plastica rigida. Su ognuno di essi, in trasparente, è collocata in posizione centrale la grossa S fiammante, ovvero lo stemma della famiglia di appartenenza del prodotto, Skiller.

L’ergonomia delle Sharkoon Skiller SGH30 risulta ottima e sensibile ai minimi spostamenti di regolazione. Le cuffie si auto-regoleranno, trovando la posizione più consona alla propria conformazione cranica, grazie al secondo archetto interno con sistema a molla.

La cuffia risulta così estremamente comoda da indossare e i padiglioni dalla sagoma circolare avvolgono completamente l’intero orecchio, riducendo così la percezione di rumore ambientale, che provocherebbe distorsioni al suono, e garantendo una sensazione di “full immersion”. La risultante è una maggiore profondità sonora e un maggior impatto acustico rispetto a cuffie di tipo aperto.

La foderatura esterna dei driver è realizzata in similpelle facile da pulire e molto resistente al tatto. La parte interna presenta una telatura che consente una traspirazione ottimale della pelle direttamente a contatto. Gli earpads sono rimovibili, consentendoci così le operazioni di pulizia nonché la loro eventuale sostituzione in caso di eccessiva usura.

Sul padiglione sinistro sono presenti il tasto per attivare/disattivare il microfono e la rotellina di regolazione del volume. Non tanto distante troviamo le guarnizioni di connessione del cavo e del microfono flessibile, ma non rimovibile.

Il microfono è stato opportunamente studiato al fine di non trovarsi mai perfettamente allineato e troppo vicino alla nostra bocca. Questo utile accorgimento consente di evitare di far sentire il nostro respiro durante le sessioni di gioco.

Newsletter HW Legend


Caricamento