ARCTIC Liquid Freezer II 120 – AIO CPU Water Cooler [ACFRE00067A]

Uno sguardo da vicino: Radiatore, Tubi e Ventole fornite in dotazione

Esaminiamo più da vicino i principali componenti del kit Liquid Freezer II 120 partendo dal radiatore. L’azienda svizzera ha scelto di adottare un radiatore ad alto FPI (numero di alette per pollice) al fine di assicurare un maggiore ed efficiente scambio termico.

Questa tipologia di radiatori ha bisogno di ventole capaci di generare una buona pressione per garantire che il flusso d’aria possa attraversare il radiatore e di conseguenza smaltire il calore prodotto. Nel caso decidiate di utilizzare ventole di terze parti consigliamo quindi di prendere modelli che garantiscano una pressione statica molto elevata.

Le dimensioni sono generose, quindi è importante verificare la possibilità di installazione all’interno del proprio case. In larghezza e in altezza misura, rispettivamente, 120mm x 157mm per uno spessore di 38mm, che diventano 63mm una volta installata la ventola.

Su questo radiatore vi è la predisposizione per il montaggio di un’ulteriore ventola in configurazione Push/Pull che porterebbe lo spessore a 88mm. Queste dimensioni non sono da sottovalutare per determinare la compatibilità dell’unità con il cabinet a cui sarà destinato.

L’alloggiamento delle viti dispone dei classici fori standard tipici per radiatori. Vi consigliamo di non serrare in maniera troppo forte le ventole che andranno installate al fine di non rovinare il radiatore stesso.

I tubi a bassa evaporazione, realizzati in gomma morbida ad alta resistenza EPDM, prevedono uno sleeving esterno in tessuto di ottima fattura e sono contraddistinti da un’eccellente robustezza e buona flessibilità.

In questa maniera sarà possibile ridurre praticamente al minimo le “strozzature”, riducendo il rischio di dannose limitazioni del flusso d’acqua, che comporterebbe una conseguente riduzione delle performance. Il tutto in totale è lungo circa 350 millimetri, più che sufficienti per muoversi in maniera agevole durante l’installazione e per posizionare i kit all’interno del proprio case. Il diametro è abbastanza generoso, pari a 6mm nella parte interna e 12.4mm in quella esterna.

Nei punti di ingresso delle tubazioni sono installati dei collari di rinforzo che evitano un possibile e disastroso distaccamento dei tubi dal radiatore, con conseguente perdita del liquido refrigerante all’interno del PC. Questo tipo di fissaggio risulta inoltre molto resistente. Anche provando ad applicare volontariamente una forza elevata, abbiamo visto che è molto difficile sfilare i tubi dalla loro sede.

La ventola fornita in dotazione, ovviamente proprietaria, è precisamente una P12 PWM. La colorazione completamente nera dona al prodotto un aspetto particolare e ricercato, in grado di abbinarsi al meglio all’interno di qualsiasi configurazione. La qualità costruttiva è di ottimo livello, con una flessione ridotta sull’asse diagonale. La resistenza dei materiali è molto buona e la sensazione generale è di notevole robustezza. Le dimensioni sono del tutto standard, pari a 120 x 120 x 25 mm.

Le cinque pale presenti sono molto robuste e realizzate con una spessa plastica di colore nero. Il loro particolare design è espressamente pensato per ottimizzare l’aerodinamica dell’aria spostata, riducendo il rumore e la turbolenza generata durante il funzionamento.

Il produttore accredita queste particolari ventole per un regime di rotazione massimo pari a 1.800±10% RPM, con un flusso d’aria prodotto di 56.3 CFM, pressione statica pari a ben 2.20 mmH2O ed una rumorosità massima di appena 22.5 dBA. La ventola sfrutta un’alimentazione a 12V e dispone di connettore PWM standard a 4-pin.

Continuiamo la nostra analisi con il gruppo waterblock/tanica/pompa.

Newsletter HW Legend


Caricamento