ARCTIC Liquid Freezer II 120 – AIO CPU Water Cooler [ACFRE00067A]

Uno sguardo da vicino: Gruppo Waterblock, Tanica e Pompa

Il nodo centrale del sistema di raffreddamento Liquid Freezer II 120, messo a punto dalla svizzera Arctic, è senza ombra di dubbio rappresentato dal gruppo waterblock/tanica/pompa, contraddistinto da un design per così dire inusuale rispetto a quello tipico delle più diffuse soluzioni All-In-One (AIO), non soltanto in quando a dimensioni, in questo caso abbastanza generose, ma soprattutto per la presenza di una particolare ventola integrata dedicata al raffreddamento di una zona spesso trascurata in abbinamento ad una soluzione All-in-One, ovvero la circuiteria di alimentazione della scheda madre.

Come di consueto, lungo i bordi, sono presenti degli elementi plastici sporgenti, indispensabili per il fissaggio alle staffe fornite in dotazione, specifiche per le più diffuse piattaforme AMD (AM4) e Intel (LGA-115x/LGA-1200/LGA-20xx).

La piastra di contatto con la CPU, di generose dimensioni, è interamente in rame in modo da garantire la massima conduzione del calore possibile. La lappatura risulta uniforme e priva di sbavature o difetti evidenti, anche se non a specchio.

La realizzazione è comunque di elevatissima qualità ed il risultato finale è una superficie perfettamente piana e capace di garantire un contatto ottimale tra il microprocessore ed il dissipatore e, di conseguenza, uno scambio termico eccellente, che si traduce in temperature di esercizio più contenute.

Le quattro viti di fissaggio previste sono opportunamente incassate. Sarà pertanto impossibile che possano venire a contatto con l’HIS del microprocessore.

Anche sulle tubazioni di ingresso/uscita del blocco principale sono previsti dei rinforzi di sicurezza.

Dal blocco principale esce solamente il cavo che andrà collegato alla motherboard per prelevare l’alimentazione a 12V necessaria per il corretto funzionamento della pompa e della ventola di raffreddamento (connettore femmina a 4-pin PWM).

Riguardo alla pompa, come anticipato, ci troviamo di fronte ad una soluzione con potenzialità superiori, in termini di portata, rispetto a quelle tipicamente utilizzate in proposte AIO tradizionali.

Newsletter HW Legend


Caricamento