NVIDIA potrebbe far debuttare le nuove soluzioni aggiornate delle GPU GeForce RTX serie 20

Secondo quanto emerge in rete in questi giorni, NVIDIA potrebbe provvedere ad aggiornare l’offerta delle sue attuali schede video GeForce RTX serie 20, adottando chip di memoria GDDR6 più veloci. Tale strategia, dovrebbe permettere all’azienda di contrastare al meglio le nuove soluzioni Radeon basate su GPU Navi in arrivo nel terzo trimestre.


Le nuove GPU NVIDIA GeForce RTX serie 20 potrebbero essere rilasciate!

Tale indiscrezione arriva direttamente da un video di RedGamingTech, nel quale è possibile inoltre evigere che, oltre ad avere chip di memoria GDDR6 più veloci, le nuove soluzioni NVIDIA GeForce RTX serie 20, potrebbero disporre di frequenze operative più alte anche per le GPU e in alcuni casi anche di un aumento del numero dei CUDA core.

Al momento però l’informazione principale del canale Youtube riguarda la memoria GDDR6, che passerebbe da 14 a 16 Gbps. Ad oggi sappiamo che Samsung ha catalogo presenta due varianti di GDDR6 a 16 Gbps, una in produzione con densità di 8 Gbps e una in fase di sampling con densità di 16 Gbps.

Tecnicamente quindi NVIDIA ha la possibilità di fare questa operazione, che potrebbe portare le soluzioni RTX 2070/2080 ad avere un bandwidth da 448 a 512 GB/s. La scheda video RTX 2080 Ti salirebbe invece da 616 a 704 GB/s, mentre la RTX 2060 potrebbe passare da 336 a 384 GB/s.

In questa possibile revisione della gamma GeForce RTX serie 20, potrebbe rientrare anche la scelta di NVIDIA, di cessare la produzione di GPU “non A”, andando di fatto ad offrire solo ed esclusivamente la revisione A su tutte le schede. Tale scelta è in grado di offrire migliori capacità di overclock e quindi garantire frequenze di fabbrica superiori a quelle odierne. Non ci resta che attendere maggiori sviluppi, che siamo sicuri, non tarderanno ad arrivare.


HW Legend Staff