Seasonic PRIME CONNECT 750W Gold [SSR-750FA]: One Clean Solution!

Uno sguardo da vicino - PSU

L’alimentatore PRIME CONNECT SSR-750FA della Seasonic si presenta sobrio ed elegante, contraddistinto da un robusto telaio metallico.

La qualità complessiva, come nella migliore tradizione dei prodotti del marchio, è indubbiamente ai massimi livelli, l’allineamento di tutte le parti che compongono lo chassis è infatti perfetto. Niente da dire nemmeno sulla qualità della verniciatura esterna di colore nero, del tutto omogenea e resistente alle abrasioni.

Le dimensioni di 140 (L) x 150 (W) x 86 (H) millimetri lo rendono un prodotto abbastanza compatto e, di conseguenza, compatibile con la maggior parte dei cabinet in commercio. Il produttore non ne ha trascurato l’aspetto estetico, prevedendo una particolare griglia di protezione della ventola dal design accattivante a trama esagonale (a nido d’ape).

Decisamente azzeccato il contrasto che si va a creare tra la verniciatura nera con finitura lucida della suddetta griglia con quella opaca del resto dello chassis, nonché lo sticker metallico centrale in rilievo riportante il prestigioso logo PRIME.

Sulle due facce laterali, completamente speculari, è stato serigrafato il marchio aziendale, inoltre è presente il logo che identifica la prestigiosa famiglia di appartenenza del prodotto.

Al di sopra di una delle viti di fissaggio del coperchio è opportunamente collocato un sigillo adesivo di garanzia, la cui rimozione, come ben prevedibile, fa decadere la garanzia sul prodotto (in questo caso ricordiamo che è pari a ben 10 anni) in quanto preannuncia una manomissione da parte del consumatore.

Nella parte esterna è ovviamente presente il classico connettore IEC-C14 con presa a terra (tre pin) per il collegamento alla rete elettrica, è presente in dotazione un classico cavo di collegamento IEC-C15 con spina Schuko, l’interruttore di accensione ON/OFF (0/1) per l’interruzione dell’alimentazione di rete, il componente risulta di qualità: il movimento di accensione o spegnimento risulta preciso e sicuro. Sempre nella parte posteriore possiamo notare una generosa grigliatura, il disegno dei fori sembrano rappresentare tanti piccoli ovali affiancati.

Possiamo anche vedere il pulsante Hybrid Mode che permette di selezionare la modalità di funzionamento della ventola da normale, cioè con velocità di rotazione dinamica, ad ibrida, cioè con attivazione della stessa esclusivamente al superamento di una determinata temperatura, in genere raggiunta soltanto oltre l’assorbimento continuo oltre i 340W, se ne deduce che in un funzionamento normale, senza l’attivazione delle GPU, grazie alla bassissima produzione di calore, non sarà necessario attivare la ventola, assicurando così il massimo confort acustico e zero emissione sonora.

Rispetto alla tradizionale soluzione PRIME Gold, questo nuovo modello non prevede alcuna connessione nella parte interna, ma solamente un singolo cavo per il collegamento del modulo aggiuntivo CONNECT, una sorta di “ciabatta”, che osserveremo con più attenzione nel prossimo capitolo, da collocare nella parte posteriore interna del proprio cabinet, nella quale collegare tutti i vari cavi dedicati alle periferiche ed alla scheda madre del nostro computer in maniera maggiormente ordinata e organizzata.

L’innesto dei connettori è di qualità, la clip presente ferma il cavo in modo stabile e ne impedisce lo sblocco anche in caso di vibrazioni.

Nella parte superiore è presente un’etichetta, rigida e molto resistente, che specifica le potenze disponibili per ogni Rail, i vari codici identificativi e seriali del prodotto, l’immancabile marcatura obbligatoria CE più tantissime altre certificazioni ottenute.

Le indicazioni contenute nella tabella mostrano come sia stata operata la scelta per una soluzione su un singolo e potente Rail +12V da ben 62A, protetto da sovracorrenti. La singola linea offre la possibilità di usufruire di 744W di potenza massima.

L’alimentatore PRIME CONNECT SSR-750FA è pronto ad erogare 20A su entrambe linee +3.3V e +5V, che portano la potenza totale usufruibile complessivamente a ~844W. Andiamo ora ad osservare più attentamente l’interessante modulo CONNECT.

Caricamento