DeepCool MG510 Wireless Gaming Mouse [R-MG510-BKCCNN-G]

Software di Gestione

La nota azienda cinese DeepCool, al fine di garantire una gestione il più possibile completa delle molteplici funzionalità messe a disposizione dai suoi prodotti, ha messo a punto un interessante software di gestione, espressamente concepito per incarnare la visione del marchio sul futuro del software gaming.

Come abbiamo osservato in precedenza, nella dotazione non è presente alcun supporto ottico, rendendo obbligato l’accesso alla pagina ufficiale del prodotto per procedere al download dell’ultima versione disponibile (link diretto).

Una volta avviato il software, comparirà questa prima schermata, con quattro menu di personalizzazione ad accesso superiore: Illuminazione, DPI, Parametri del Mouse e Macro.

A nostro parere il software presenta un layout pulito, semplice e intuitivo, in grado di non far “smarrire” l’utente tra innumerevoli menu a tendina e sotto-menu, e semplificando così la configurazione ad-hoc del mouse. La schermata di apertura del programma, ad esempio, include già diverse opzioni e informazioni interessanti, a cominciare dalla possibilità di creazione/modifica/cancellazione dei profili utente personalizzati, la visualizzazione dello stato di carica della batteria integrata, l’impostazione della frequenza del polling rate (da un minimo di 125Hz ad un massimo di 1.000Hz), fino ad arrivare alla possibilità di personalizzazione della funzione associata ai singoli tasti del mouse e dell’illuminazione a LED RGB.

Proprio riguardo all’illuminazione dobbiamo ammettere che il livello di personalizzazione è notevole, potendo spaziare tra numerosi effetti luminosi (regolandone la velocità e quant’altro) e scegliendo la tonalità preferita sfruttando una tavolozza RGB da ben 16,8 milioni di colori. Non manca, ovviamente, anche la possibilità di disattivare completamente qualsiasi tipo di retroilluminazione.

Nel menu “DPI” si potrà tarare il mouse dal punto di vista delle performance vere e proprie, regolando la risoluzione del sensore ottico PixArt PAW3370. Il produttore ha previsto la possibilità di impostare un massimo di sette livelli differenti, ciascuno associabile ad una diversa colorazione della retroilluminazione al fine di distinguerlo a colpo d’occhio e richiamabile per l’appunto tramite il software di gestione oppure facendo uso del tasto dedicato (denominato proprio “DPI”) presente nella parte inferiore del mouse. La possibilità di regolazione è senza dubbio molto accurata, potendo spaziare da un minimo di 50 DPI fino al massimo previsto dal sensore, ovvero 19.000 DPI, a step di appena 50 DPI.

Segue la sezione “Parametri del Mouse” nella quale sarà possibile andare a modificare la sensibilità, la velocità del doppio click e dello scorrimento.

Troviamo, infine, la sezione “Macro”, nella quale vi è la possibilità, per la gioia dei giocatori, di configurare macro avanzate con un livello di personalizzazione praticamente illimitato, che spazia dalla registrazione della sequenza di tasti desiderata, alla precisa regolazione del ritardo tra la pressione ed il rilascio del singolo tasto, fino ad arrivare al riordino manuale delle voci della sequenza e l’assegnazione finale su qualsiasi tasto presente.

Nella parte inferiore della schermata troviamo il link che ci rimanderà alla pagina web del produttore, e sulla destra, i pulsanti dedicati all’applicazione delle modifiche apportate all’interno del programma e/o all’eventuale ripristino delle impostazioni predefinite del mouse.

In conclusione possiamo affermare che il software risulta intuitivo e facile da utilizzare, inoltre consente di settare in maniera più che valida il nostro mouse, al fine di garantire prestazioni adeguati in Gaming. Ad oggi non sappiamo se ci saranno futuri aggiornamenti e se questi porteranno l’aggiunta di nuove traduzioni.

Newsletter HW Legend


Caricamento