ARCTIC Liquid Freezer II 120 – AIO CPU Water Cooler [ACFRE00067A]

Conclusioni



Il nuovissimo Liquid Freezer II 120 della svizzera Arctic è quello che possiamo definire un prodotto davvero molto interessante, capace di distinguersi positivamente nell’affollato panorama delle soluzioni di raffreddamento a liquido di tipo All-in-One (AIO). Questa particolare tipologia di soluzioni, come del resto facilmente intuibile, va a comprendere in un unico prodotto tutte le componenti chiave di un tradizionale impianto di raffreddamento a liquido, vale a dire una pompa, un waterblock, un radiatore, i tubi e il serbatoio.

Ormai i sistemi di tipo AIO per il raffreddamento della CPU sono diventati la scelta ideale per tutti gli utenti che ricercano una soluzione adeguata a garantire un buon margine di overclock senza rinunciare ad aspetti di fondamentale importanza come la silenziosità e l’affidabilità, anche a fronte di un piccolo esborso di denaro in più rispetto alle più diffuse e tradizionali soluzioni ad aria, spesso molto più complesse da gestire per via degli ingombri.

È innegabile che sistemi di raffreddamento di questo tipo siano in grado di offrire numerosi vantaggi anche rispetto ai più performanti impianti a liquido tradizionali. Tra questi non possiamo non menzionare un costo certamente più contenuto, una notevole semplicità di installazione e soprattutto la totale assenza di manutenzione da parte dell’utente, escludendo ovviamente la rimozione di eventuali accumuli di polvere dal radiatore. Inoltre, non sono richieste esperienze o competenze particolari da parte dell’utente in quanto il kit è completamente assemblato in fabbrica e non necessita di alcuna operazione di montaggio o di riempimento del liquido al suo interno.

Durante le nostre prove abbiamo potuto constatare che effettivamente l’installazione è davvero di una semplicità disarmante, bastano infatti pochi minuti per fissare il gruppo waterblock/tanica/pompa e collegare i cavi di alimentazione necessari, rendendo tutto pronto all’uso. Il posizionamento del blocco principale, rispetto al radiatore, è senz’altro facilitato dall’impiego di tubazioni in gomma morbida di nuova generazione, molto più flessibili rispetto a quelle utilizzate in passato e contraddistinte da una bassa evaporazione, in maniera da garantire l’assoluta assenza di perdite.

Doveroso spezzare una lancia, inoltre, in favore della pompa integrata, davvero silenziosissima e praticamente inavvertibile durante il funzionamento. Proprio riguardo alla pompa, come precisato nel corso del nostro articolo, ci troviamo di fronte ad una soluzione con potenzialità superiori rispetto a quelle tipicamente utilizzate in proposte AIO tradizionali.

Degna di nota, inoltre, è la presenza di una piccola ventola dedicata al raffreddamento di una zona spesso trascurata in abbinamento ad una soluzione All-in-One, ovvero la circuiteria di alimentazione della scheda madre. Il risultato è una sensibile riduzione della temperatura di esercizio a tutto vantaggio della longevità della componentistica discreta adottata.

Il produttore svizzero ha scelto di adottare, per questo particolare modello, un radiatore ad alto FPI (numero di alette per pollice) da 120 millimetri, al fine di assicurare un maggiore ed efficiente scambio termico. Questa tipologia di radiatori ha bisogno di ventole capaci di generare una buona pressione per garantire che il flusso d’aria possa attraversare il radiatore e di conseguenza smaltire il calore prodotto. Per questo motivo viene inclusa in dotazione un’ottima ventola proprietaria da 120 millimetri, precisamente una P12 PWM contraddistinta da un’elevata pressione statica.

La colorazione completamente nera ben si adatta alla perfezione allo stile del prodotto. La qualità costruttiva è di ottimo livello, con una flessione ridotta sull’asse diagonale e supporti anti-vibrazione in gomma integrati. La resistenza dei materiali è molto buona e la sensazione generale è di notevole robustezza. il particolare design delle pale, inoltre, è espressamente pensato per ottimizzare l’aerodinamica dell’aria spostata, riducendo il rumore e la turbolenza. Abbiamo potuto constatare che il rumore generato non risulta mai eccessivamente fastidioso, nemmeno sfruttando la ventola al massimo delle sue potenzialità.

Come abbiamo visto nel corso del nostro articolo, questo kit si è dimostrato abbastanza performante e capace di garantire temperature più che soddisfacenti pur senza rinunciare al confort acustico. Il microprocessore utilizzato nella nostra configurazione di prova, nello specifico un Ryzen 9 3950X 16C/32T basato su microarchitettura Zen, è stato ottimamente tenuto a bada da questo sistema di raffreddamento, non soltanto mantenendolo in specifica, ma anche applicando un discreto overclock della frequenza operativa all-core (4.3GHz). Le temperature registrate sono del tutto buone e abbondantemente al di sotto della soglia di sicurezza.

Tutti coloro che intendono incrementare ancor più le prestazioni di questo prodotto, inoltre, possono valutare l’acquisto di un’ulteriore ventola, in maniera da configurarla in Push/Pull con quella già presente nella dotazione.

Il nuovo Arctic Liquid Freezer II 120 CPU AIO Water Cooler prevede la commercializzazione su Amazon Italia al prezzo di 82,25 € IVA compresa, cifra che riteniamo più che giustificata dall’ottima qualità costruttiva e dalle caratteristiche tecniche di questo prodotto, nonché dalla presenza di una dotazione accessoria molto completa, comprendente, come anticipato, una ventola proprietaria P12 PWM di classe premium particolarmente silenziosa ed efficiente.


Pro:


  • Ottima scelta dei componenti;
  • Design accattivante e moderno;
  • Implementazione, direttamente nel blocco principale, di una particolare ventola dedicata al raffreddamento dei VRM della scheda madre;
  • Pompa integrata performante, efficiente ed estremamente silenziosa;
  • Compatto radiatore da 120mm con possibilità di ospitare fino a due ventole in Push/Pull;
  • Tubazioni di nuova generazione, più flessibili, a bassa evaporazione e contraddistinte da uno sleeving in tessuto di ottima qualità;
  • Bundle in dotazione completo;
  • Compatibilità garantita con le più diffuse piattaforme AMD (AM4) e Intel (LGA-115x/LGA-1200/LGA-20xx);
  • Assoluta semplicità di installazione, bastano davvero pochi minuti;
  • Ottime performance dissipanti;
  • Buona compatibilità in sistemi compatti e con ridotti spazi interni;
  • Notevole silenziosità durante l’utilizzo;
  • Buona scelta per chi vuole iniziare la propria avventura nel raffreddamento a liquido.

Contro:


  • Nulla da segnalare.

Si ringrazia  per il campione fornitoci.

Gianluca Cecca – delly – Admin di HW Legend


Newsletter HW Legend


Caricamento