Sony PlayStation – PSOne

Introduzione

logo_psxLa Console di quinta generazione, ovvero la PlayStation, nasce per soddisfare le esigenze dei videogiocatori. Prodotta da Sony Computer Entertainment è stata messa in vendita per la prima volta in Giappone nel dicembre del 1994.


Storia:

La prima idea di play station, risale al 1986: quando vennero definiti gli standard del cd-rom/xa (un’estensione del formato CD-ROM che combina audio compresso, grafica e computer data, il tutto accessibile simultaneamente, ideato da philips e sony) nintendo penso bene di creare un add-on per la sua console super nes, lo snes-cd. Per questo motivo, la casa nipponica, nel mercato videoludico già da diversi anni, si affidò alla Sony per via di una precedente transazione: Ken Kutaragi, (Il padre della PlayStation), aveva venduto a Nintendo la licenza per l’utilizzo del processore Sony SPC-700 come sintetizzatore del suono ADPCM a 8 canali nella console Super Nintendo grazie ad una dimostrazione di grande effetto delle capacità del processore.

PlayStationConsole_bkg-transparent

In ogni caso, sony aveva in progetto di lanciare una console con il suo marchio: poteva leggere cd-rom/xa e contemporaneamente anche le cartuccie del super nes.

Nel maggio 1991 lo SNES-CD stava per essere presentato al CES. Tuttavia, quando Hiroshi Yamauchi (nipote del fondatore della nintendo, Fusajiro Yamauchi) lesse il contratto del 1988 tra Sony e Nintendo, realizzò che questo permetteva a Sony un controllo completo su tutti i titoli usciti nel formato SNES-CD. Yamauchi si infuriò; ritenne il contratto inaccettabile, e cancellò segretamente tutti i piani per l’unione Nintendo-Sony nello sviluppo dello SNES-CD. Di conseguenza tutto il lavoro fatto sino a quel momento, divenne inutile. A questo punto sony, stava cancellando i suoi progetti, quando però decise di usare quello che avevano sviluppato sino ad allora e farne una console completa. Questo portò Nintendo ad intraprendere una causa legale reclamando la rescissione del contratto e tentò, in una corte federale degli USA, di ottenere un’ingiunzione contro il rilascio della Play Station, per via del fatto che Nintendo avrebbe posseduto quel nome. Il giudice federale negò però l’ingiunzione. Pertanto, nell’ottobre 1991, la prima incarnazione della Sony Play Station fu rivelata.

Sony e Nintendo raggiunsero in ogni caso un accordo: sony avrebbe immesso sul mercato un tipo di console dotata di porta per le cartuccie del super nes, la “sony play station”, nintendo avrebbe avuto i diritti e ricevuto i profitti dei giochi, e sony avrebbe continuato a fornire il chip audio per lo snes.

Tuttavia, la Sony realizzò che la tecnologia SNES stava diventando ormai obsoleta, e la nuova era di videogiochi era dietro l’angolo: il lavoro per rinnovare il progetto Play Station cominciò all’inizio del 1993, per raggiungere un nuovo livello di hardware e software; fu così rimossa la porta per la cartuccia SNES, tolto lo spazio tra i nomi, e nacque la “PlayStation”. La console venne lanciata in Giappone il 3 dicembre 1994, negli USA il 9 settembre 1995, mentre in Europa arrivò il 29 settembre 1995.