Sony PlayStation – PSOne

Le scelte di Sony ed il successo commerciale


800px-PSOne

La scelta di puntare tutto sui CD si rivelò vincente, anche grazie alla scelta di far supportare alla console la lettura di CD audio che quindi trasformavano la console in un impianto stereo di ottima qualità: difatti le prime versioni di ps1, son ricercate dagli audiofili, per via dell’elevata qualità audio di cui son capaci. Inoltre il basso costo di produzione dei CD consentiva agli sviluppatori (e alla stessa Sony) di rimettere in vendita i giochi invenduti a prezzi estremamente ridotti, traendone comunque un margine di profitto. Il fatto che il supporto per i giochi fosse un disco ottico favorì incredibilmente la duplicazione illegale a poco prezzo e di conseguenza la grande diffusione sul mercato di questa fantastica scatoletta grigia.

In pratica se per le console rivali Nintendo 64 e Sega Saturn da parte dell’acquirente era necessaria una spese elevata per la console e una spesa continua per i giochi, per la PS questo esborso si limitava all’acquisto della console e alla realizzazione della modifica. È comunque importate sottolineare che le rendite, nel mercato delle console casalinghe, non derivano dalla vendita dell’hardware, ma dalle royalties sul software. È quindi assolutamente da escludere che Sony avesse mai pensato di avvantaggiarsi mettendo sul mercato una console con sistemi di protezione non all’altezza: se le vendite software non fossero state considerevoli, anche con un gran numero di unità vendute, i guadagni sarebbero stati scarsi o addirittura ci sarebbe stata una perdita.

Il successo di PlayStation è da ricercare nelle migliori prestazioni, in particolare nei videogiochi tridimensionali, che l’hardware Sony garantiva rispetto al suo concorrente Sega Saturn (il saturn, sebbene tecnicamente superiore, era difficile da programmare, e spesso veniva sfruttata solamente il 50% della console), ai costi di produzione inferiori (un vantaggio nella concorrenza sul prezzo), e soprattutto nelle possibilità economiche di Sony, che consentirono campagne pubblicitarie di gran lunga più efficaci e diffuse (al contrario di giochi preziosi, che poco gli importo della pubblicità sul saturn). Appena uscita, la PlayStation ebbe un boom di vendite: in soli 3 anni, dal 1995 al 1998, il numero di PlayStation vendute nel mondo era di 40 milioni di unità.

La Sony continuo a produrre la ps sino al 2000, quando decise di rilasciare sul mercato una nuova revisione di console, la PSOne (con un design nuovo, più snello, che la rende facilmente trasportabile). La PSOne è uscita di produzione nel novembre 2006.

Newsletter HW Legend


Caricamento