AMD svela le CPU Ryzen ThreadRipper 3a gen, Ryzen 9 3950X e APU Atlhon 3000G

Durante la giornata di oggi AMD ha ampliato la propria offerta di CPU andando di fatto a presentare ufficialmente i nuovi Ryzen ThreadRipper 3a gen, il Ryzen 9 3950X e l’interessante APU Atlhon 3000G di fascia bassa, in grado di far lavorare al meglio assieme l’architettura Zen con la potenza grafica di una Radeon Vega.


Il nuovo processore Ryzen 9 3950X, viene indicato da AMD come la più prestante CPU desktop-gaming, questo per via dei suoi 16 core, che grazie alla tecnologia SMT, diventano ben 32 thread logici. Il Ryzen 9 3950 presenta le seguenti specifiche tecniche:


  • Processo produttivo 7nm;
  • Core 16 core con SMT (32 Thread);
  • Frequenza base 3,5 GHz / boost 4,7 GHz;
  • Cache (L2+L3) 72MB;
  • 44 linee PCI-E (CPU+chipset X570);
  • Supporto memorie DDR4 Dual-Channel;
  • TDP 105W;
  • Prezzo 749 dollari;
  • Disponibilità 25 novembre.

Il Ryzen 9 3950X è in grado di garantire un incremento prestazionale del 22% in single-thread rispetto al modello Ryzen 7 2700X. Rispetto alla controparte Intel, il processore è in grado di tenere testa, nel gaming a 1080p al modello Intel 9900K, disponendo inoltre di un numero maggiore di core rispetto al nuovo top di gamma Intel Core i9-10940X.

Il Ryzen 9 3950X offre supporto allo standard PCI-E 4.0 e sfrutta tutta la sua potenza se abbinato alle recenti schede madri con chipset X570. Eccellente risulta essere la modalità ECO che permette di impostare il TDP a 65W, andando di fatto a tagliare i consumi del 44% a fronte di un calo prestazionale nel multi-thread del 33%. AMD consiglia per questa CPU un sistema di raffreddamento a liquido AIO da 280mm. Il Ryzen 9 3950X sarà in vensita dal 25 novembre.

AMD sembre nella giornata di oggi, ha svelato ufficialmente anche i nuovi processori Ryzen ThreadRipper di terza generazione basati sul processo produttivo a 7nm. In commercio arriveranno presto ben due modelli, il ThreadRipper 3970X e il ThreadRipper 3960X, dotati rispettivamente di 24 e 32 core con supporto alla tecnologia Simultaneous Multithreading.

Il modello Ryzen ThreadRipper 3970X da 32 core/64 thread dispone di una frequenza base di 3,7 GHz che diventa in modalità Boost di 4,5 GHz. Tale CPU presenta ben 144MB di cache. Il Ryzen ThreadRipper 3960X invece opera a 3,8 GHz che diventano in modalità Boost 4,5 GHz. In questo caso la cache è di 140MB.

Le CPU ThreadRipper 3a gen nascono per essere installate sulle nuove piattaforme con chipset TRX40 e socket sTRX4, in grado di fruttare al meglio le DDR4 Quad-Channel a 3200 MHz e fino a 88 linee PCI-E 4.0, in modo tale da garantire, rispetto al chipset di precedente generazione, una larghezza di banda complessiva 4 volte superiore.

Il Ryzen ThreadRipper 3970X e il Ryzen ThreadRipper 3960X risultano rispettivamente del 90 e del 54% più veloci, nel test multi-threading del Cinebench R20, rispetto al Core i9-9980X di Intel. I prezzi di vendita saranno di 1999 e 1399 dollari rispettivamente per il ThreadRipper 3970X e per il Ryzen ThreadRipper 3960X. Queste due CPU di AMD e le relative nuove schede madri, arriveranno sul mercato il 25 novembre.

Le novità in casa AMD non finisco di certo qui, infatti a sorpresa, l’azienda ha svelato il nuovo processore Athlon 3000G, una APU dotata di 2 core/4 thread con frequenza base 3,5 GHz, GPU Radeon Vega 3 e TDP impostato a 35W. La CPU inoltre dispone di un moltiplicatore di clock sbloccato per l’overclock, che secondo AMD è facilmente gestibile fino a 3,9 GHz.

Il nuovo Athlon 3000G è in grado di offrire prestazioni fino al 25% superiori a un Intel Pentium G5400. Inoltre le prestazioni di gioco alla risoluzione di 720p risultano decisamente migliori in Fortnite e CS:GO, raggiungendo di fatto i 63 e 150 FPS. Il processore sarà disponibile dal 19 novembre al prezzo di 49 dollari.


HW Legend Staff