ASUSTOR AS1004T: Prestazioni convincenti e convenienti!

ASUSTOR_AS1004TASUSTOR è ormai un rinomato produttore entrato con pieno merito nella schiera dei più grandi realizzatori di NAS Server. Il mercato delle unità NAS sta vivendo un periodo molto florido, ricco di interessanti novità sia dal punto di vista dei sistemi operativi che dell’hardware utilizzato. ASUSTOR sta conquistando sempre con maggior prepotenza fette di mercato nel nostro paese grazie all’elevata qualità dei prodotti proposti e ad una politica di vendita molto interessante, azzeccata e mirata. Il continuo sviluppo di prodotti hardware sempre avanzati e il proprio sistema operativo ADM (ASUSTOR Data Master) giunto alla release 2.7 (ancora in beta nel momento in cui scriviamo), testimoniano che l’impegno profuso nel soddisfare le esigenze di una moltitudine variegata di utenti è davvero notevole. Con la recensione di oggi andremo ad analizzare il nuovo ASUSTOR AS1004T, un NAS a 4 bay dedicato all’ambiente casalingo. Questo prodotto si posiziona nella fascia entry-level del mercato, ma grazie alla possibilità di alloggiare 4 HDD fino a 10 TB è in grado di garantire grandi potenzialità, sfruttabili sin da subito o nel tempo. Il modello AS1004T offre una buona dotazione di porte e un software completo e maturfo. Non ci resta che augurarvi una piacevole lettura.

ASUSTOR AS1004T: Prestazioni convincenti e convenienti! – Recensione di Andrea Franchitti | Il_Metallurgico – Voto: 5/5


logo_asustor_1


Nata nel 2011 ASUSTOR Inc., consociata di ASUSTeK Computer Inc., sviluppa e produce soluzioni NAS (Network Attached Storage) per il cloud stroage e la videosorveglianza di rete (Network Video Recorder). ASUSTOR offre una vasta gamma di soluzioni per l’archiviazione di rete con funzionalità innovative e componentistica di alto livello.

team_idea

I NAS ASUSTOR offrono una vasta gamma di funzioni, che vanno dalla condivisione di file su più piattaforme ad applicazioni multimediali per server, alla fruizione dei servizi di App Central e consentono di esplorare il potenziale illimitato dei NAS. I NAS vengono forniti con il sistema operativo ASUSTOR Data Master (ADM), sviluppato da ASUSTOR, precaricato. L’ADM è un’interfaccia utente intuitiva e facile da utilizzare, nata per semplificare le operazioni quotidiane di gestione e manutenzione dei servizi e delle applicazioni del NAS Server.

bulb

In quanto cittadini responsabili della terra, la missione di ASUSTOR è quella di continuare a sviluppare prodotti che consentano il risparmio e l’efficienza energetica. Dal principio, tutti i prodotti NAS ASUSTOR sono stati pensati e sviluppati secondo concetti ecologici. Quando in funzione, i dispositivi consumano molta meno energia di quanta ne consumino in media gli altri computer e server.

Inoltre, le avanzate funzioni di controllo energetico consentono di gestire in maniera più efficiente il dispositivo NAS e i dischi rigidi. In questo modo l’utente risparmierà sulla bolletta elettrica e contemporaneamente prolungherà la longevità dei dischi rigidi. Infine, tutti i prodotti NAS ASUSTOR sono costruiti in relazione agli standard RoHS e utilizzano materiali di imballaggio riciclabili, mirando a produrre il minor inquinamento possibile.

Maggiori informazioni le trovate direttamente sul sito ufficiale dell’azienda.

{jospagebreak_scroll title=Confezione e Bundle – Parte Prima:&heading=Introduzione:}


Confezione e Bundle – Parte Prima:


L’ASUSTOR AS1004T entra nelle nostre case all’interno di una scatola con colore di fondo bianco brillante dotata di una grafica semplice ma accattivante. Nel rispetto dell’ambiente, come da politica consolidata in casa ASUSTOR, la confezione è interamente realizzata con materiale completamente riciclabile. Le sue dimensioni non sono eccessive e il cartone impiegato risulta molto resistente.

ASUSTOR_AS1004T_-_Confezione_e_Bundle

La parte anteriore è interamente dominata da una grande immagine del prodotto. Un’etichetta di colore ciano illustra il modello contenuto nella confezione, il supporto alle USB 3.0, la CPU Marvell Dual-Core e la garanzia di ben 3 anni. Sempre sulla parte frontale troviamo: Il logo ASUSTOR, alcune icone riportanti le funzionalità offerte dal prodotto stesso e il supporto ai tre principali sistemi operativi quali Windows, iOS e Android.

ASUSTOR_AS1004T_-_Confezione_e_Bundle_-_1

Andando ad analizzare la parte sinistra della confezione, possiamo osservare le tre raffigurazione dettagliate delle principali prerogative del NAS ASUSTOR AS1004T. In ordine troviamo: la funzione di storage centralizzato, la possibilità dell’accesso remoto e lo streaming di contenuti multimediali.

ASUSTOR_AS1004T_-_Confezione_e_Bundle_-_2

Nella faccia laterale destra della scatola, troviamo raffigurate altre caratteristiche peculiari riguardo il funzionamento di questo modello di NAS ASUSTOR. Tra queste troviamo: la possibilità di realizzare una sua rapida configurazione anche da smartphone, tramite l’apposita App AiMaster e la realizzazione di una serie di ambienti cloud per la condivisione di foto, video e musica, tramite le App AiFoto per Photo Gallery, LooksGood e SoundsGood.

AiMaster può essere pensato come la versione mobile di ADM (il sistema operativo dei NAS ASUSTOR). Con AiMaster gli utenti potranno acquisire informazioni sullo stato del sistema di più NAS in qualunque momento mentre si stanno gestendo operazioni di base come il controllo di informazioni e l’uso delle risorse, lettura del log degli eventi, gestione dei client in rete, esecuzione di lavori come USB One Touch Backup, backup dei dati e/o recupero, abilitazione/disabilitazione dei servizi di sistema, navigazione su App Central, gestione dei permessi di accesso degli utenti al NAS e personalizzazione dello sfondo del desktop di AiMaster.

Vale inoltre la pena menzionare le funzioni Wake-On-Lan, Find Me e notifiche push presenti in AiMaster che forniscono ulteriori comodità per la gestione centralizzata da parte dei professionisti IT che lavorano in una server factory.”

AiFoto permette agli utenti di gestire i contenuti presenti in Photo Gallery direttamente da remoto. Questa innovativa applicazione include funzioni semplici ed intuitive che consentono di creare e gestire album fotografici ordinati e ben catalogati. Dopo l’accesso ad AiFoto, gli utenti saranno in grado di creare un nuovo album, caricare le nuove foto su album già esistenti o passare alla visualizzazione dei contenuti presenti in Photo Gallery, direttamente sul proprio dispositivo mobile con il solo tocco di un dito. Ogni foto contiene informazioni visualizzabili e un comodo ed utile spazio dedicato ai commenti.

LooksGood è un player multimediale molto potente sviluppato interamente da ASUSTOR che permette agli utenti di visualizzare la propria collezione di file audio/video sul proprio NAS attraverso un comodissimo Browser. LooksGood è caratterizzato principalmente da tre funzioni: Media Explorer, TV Recording e Media Converter.

Media Explorer mette a disposizione una cartella in modalità browsing, all’interno della quale gli utenti possono navigare attraverso le proprie foto e video immagazzinati sul proprio NAS con la possibilità di riprodurli online.

La funzione TV Recordings permette agli utenti di usare drive USB per TV Digitale per ricevere direttamente i segnali del digitale terrestre DVB-T/DTMB per una riproduzione ed una registrazione dei file in formato HD. Inoltre, LooksGood può anche mettere a disposizione una guida ai programmi TV di ben 7 giorni, un manuale e le impostazioni dei cicli di registrazione, senza contare la possibilità di far partire una registrazione quando si desidera, il tutto per uno schedulazione molto più flessibile.

SoundsGood è pratico e semplice lettore musicale. Recentemente l’azienda ha ufficializzato che i propri dispositivi NAS, sono pienamente compatibili con quattro modelli ASUS di convertitori audio digitale-analogico (DAC) USB. ASUSTOR in questa maniera è in grado di offrire ai propri utenti la possibilità di utilizzare una porta USB DAC per aumentare la qualità dell’uscita audio dai propri dispositivi NAS.

Un DAC USB può essere utilizzato assieme al lettore musicale SoundsGood presente come APP di ASUSTOR. Questo binomio è in grado di fornire agli utenti un’esperienza di ascolto decisamente più intenso, corposo e realistico, al fine di soddisfare il palato sopraffino degli audiofili più esigenti. I quattro dispositivi della serie DAC USB compatibili ad oggi sono: ASUS Xonar Essence III, ASUS Xonar Essence One, ASUS Xonar Essence STU e ASUS Xonar U3.

ASUSTOR_AS1004T_-_Confezione_e_Bundle_-_3

Sulla parte posteriore è riportato, tradotto in tutte le lingue dove il prodotto viene esportato, quindi Italiano compreso, un elenco delle principali funzionalità del server e le certificazioni ricevute in ambito server.

ASUSTOR_AS1004T_-_Confezione_e_Bundle_-_4

La parte superiore non presenta elementi degni di nota, se non solo il numero seriale, il part number del prodotto, il logo aziendale, il contenuto della scatola e le certificazioni conformi alle attuali norme Europee.

Tra queste troviamo la marcatura CE, in vigore dal 1993. Tale marchio indica la conformità a tutti gli obblighi che incombono sui fabbricanti (o importatori) in merito ai loro prodotti (o a quelli immessi sul mercato sotto la propria responsabilità) in virtù delle Direttive Comunitarie, consentendo la libera commercializzazione dei prodotti marcati entro il mercato europeo.

{jospagebreak_scroll title=Confezione e Bundle – Parte Seconda:}


Confezione e Bundle – Parte Seconda:


ASUSTOR non ha trascurato alcun dettaglio, curando con molta attenzione e scrupolosità tutti i particolari. Il design della confezione risulta funzionale e consente fin da subito di apprendere tutte le informazioni sul prodotto. In questa maniera l’utente finale saprà cosa sta comprando.

ASUSTOR_AS1004T_-_Confezione_e_Bundle_-_5

Una volta aperta la confezione troviamo un ringraziamento per aver acquistato il prodotto, una dicitura che ci invita a leggere la guida introduttiva e alcuni QR Code per ottenere maggiori informazioni sul prodotto. Questo ultimo accorgimento è molto importante poiché ASUSTOR ha realizzato questo NAS anche per i soli dispositivi mobili.

ASUSTOR_AS1004T_-_Confezione_e_Bundle_-_7

Il server è alloggiato all’interno della scatola molto accuratamente, proteggendolo con due semi gusci in poliuretano espanso che, oltre a distanziare il server dalle pareti della scatola, costituiscono uno strato ammortizzante in caso di caduta accidentale. Un sacchetto di materiale plastico trasparente protegge il server da graffi nelle operazioni di prima movimentazione. Il bundle fornito in dotazione è inserito all’interno di una seconda scatola di cartone.

ASUSTOR_AS1004T_-_Confezione_e_Bundle_-_8

Il bundle fornito con il NAS ASUSTOR AS1004T è composto da:


  • Disco contenente il software sia di gestione dell’unità che per i backup ed il manuale elettronico;
  • Cavo per rete LAN Cat. 5e non schermato da 2m;
  • Set di viti per poter assemblare gli HDD nei cassetti di tipo Tool-Less;
  • Manuale rapido di installazione;
  • Alimentatore esterno;
  • Cavo di alimentazione.

ASUSTOR_AS1004T_-_Confezione_e_Bundle_-_9

ASUSTOR_AS1004T_-_Confezione_e_Bundle_-_10

I programmi da noi utilizzati sono stati scaricati direttamente dal sito ASUSTOR. L’alimentatore presenta un attacco standard ed è quindi facilmente sostituibile in caso di guasti. Le specifiche sono 12V e 7.5A, per un totale di 90W.

ASUSTOR_AS1004T_-_Confezione_e_Bundle_-_11

Al di sotto dell’alimentatore sono presenti 4 gommini che ne impediscono lo scivolamento e proteggono la superficie di appoggio da eventuali graffi o abrasioni. Le viti a serrapollici presenti nella confezione, risultano di ottima qualità. La loro peculiarità inoltre è quella di poter essere usate anche con un cacciavite.

A nostro avviso il bundle è completo e consente fin da subito di sfruttate al meglio le potenzialità del prodotto. Siamo pronti per andare ad analizzare le caratteristiche tecniche e le features del NAS ASUSTOR AS1004T.

{jospagebreak_scroll title=Specifiche tecniche e features:}


Specifiche tecniche e features:


ASUSTOR_AS1004T_-_Specifiche_tecniche_e_features

ASUSTOR ha lanciato in commercio due nuovi modelli appartenenti alla serie 10 denominati AS1002T e AS1004T. La più grande prerogativa di questi NAS è quella di adottare l’architettura ARM.

Il modello giunto in redazione è il NAS AS1004T, equipaggiato con processore Marvell Dual-Core da 1.0Ghz, 512Mb di RAM e motori di crittografia hardware, in grado di fornire performance in lettura/scrittura rispettivamente di 95 MB/s e 110MB/s. Il motore di crittografia hardware integrato è caratterizzato da velocità di lettura oltre i 39 MB/s e velocità di scrittura oltre i 31 MB/s per i dati crittografati, fornendo di fatto la combinazione ideale di performance di sistema e protezione dei dati.

La parte esterna è caratterizzata da un design compatto, stiloso e dalla finitura diamantata, che lo rende di fatto un NAS che cattura lo sguardo di qualsiasi persona e gli consente di essere collocato in qualsiasi ambiente sia domestico che lavorativo.

Il NAS AS1004T è inoltre caratterizzata da consumo energetico ridotto e silenziosità operativa senza eguali, producendo di fatto solo 19dB in stand-by. Quando il sistema è invece in workload, vengono prodotti appena 32dB di rumore, equivalente al rumore prodotto dalle voci sibilanti in una libreria. Questo permette al NAS di essere collocato persino nei salotti senza scendere a compromessi e diventando di fatto la scelta ideale per il personal cloud storage dell’era digitale moderna. Riportiamo di seguito, tutte le principali caratteristiche e funzioni del NAS AS1004T, cosi come vengono dichiarate dall’azienda.

ASUSTOR_AS1004T_-_Specifiche_tecniche_e_features_-_1

ASUSTOR_AS1004T_-_Specifiche_tecniche_e_features_-_2

ASUSTOR_AS1004T_-_Specifiche_tecniche_e_features_-_3

Il nuovo NAS AS1004T è un server di archiviazione di rete a 2 bay, creato per la casa digitale. Il prodotto risulta essere la soluzione ideale per gli utenti che fanno uso intensivo di contenuti multimediali su più dispositivi. Grazie alle doti velocistiche, all’estrema silenziosità e ad una estrema stabilità ed efficienza, il modello AS1004T rappresenta un mix ideale tra prezzo e prestazioni.

I NAS della serie 10 dispongono di processori dual-core, interfaccia Gigabit Ethernet e sistema operativo ADM sviluppato e progettato interamente da ASUSTOR. Questi NAS sono in grado di garantire una velocità di lettura oltre 110 MB/s e velocità di scrittura oltre i 96 MB/s.

ASUSTOR_AS1004T_-_Specifiche_tecniche_e_features_-_4

La protezione dei dati è una priorità per ASUSTOR. Infatti i NAS serie AS10 sono caratterizzati dai motori di crittografia incorporati, che permettono di proteggere a 360° tutti i vostri dati presenti sul NAS. Questo significa che non dovrete più preoccuparvi che i dati finiscano in mani sbagliate anche se i vostri hard disk dovessero rompersi o venissero rubati.

Il motore di crittografia hardware integrato è caratterizzato da velocità di lettura oltre i 39 MB/s e velocità di scrittura oltre i 31 MB/s per i dati crittografati, fornendo di fatto la combinazione ideale di performance di sistema e protezione dei dati.

ASUSTOR_AS1004T_-_Specifiche_tecniche_e_features_-_5

La serie 10 di ASUSTOR ridefinisce l’estetica dei NAS. Infatti l’elegante finitura con effetto diamantato lo rende moderno e perfetto per qualsiasi luogo, sia esso una sala da pranzo, un ufficio o una abitazione.

ASUSTOR_AS1004T_-_Specifiche_tecniche_e_features_-_6

Il design è provvisto di una cover a scorrimento che può essere rimossa facilmente quando necessario. Le guide degli HDD e la cover esteriore utilizzano metodi di bloccaggio che permettono l’installazione o la rimozione degli HDD senza l’ausilio di strumenti.

ASUSTOR_AS1004T_-_Specifiche_tecniche_e_features_-_7

La serie AS10 produce solo 19dB di rumorosità durante lo standby, equivalente al suono più inudibile come la caduta di uno spillo. Quando il sistema è invece in workload, vengono prodotti solo 32dB di rumore, equivalente al rumore prodotto dalle voci sibilanti in una libreria, permettendo al device di essere utilizzato praticamente in qualsiasi ambiente.

ASUSTOR_AS1004T_-_Specifiche_tecniche_e_features_-_8

Il modello AS1004 è un NAS ad alta capacità per utenti domestici dal prezzo abbordabile. Gli utenti possono installare fino a 4HDD da 10 TB per creare immediatamente un sistema di storage da 40TB, al fine di non essere più limitati dalla capacità di stoccaggio delle memory card quando trasferiranno le loro foto, i video delle vacanze e/ qualsiasi altro ricordo. Inoltre, il RAID 5 e 6 è in grado di fornire un’adeguata protezione dei dati digitali per tutti i file immagazzinati nel NAS, minimizzando la perdita degli dovuta alla possibile rottura dei dischi.

ASUSTOR_AS1004T_-_Specifiche_tecniche_e_features_-_9

La CPU dispone di una unità FP in grado di processare velocemente una grande quantità di foto, permettendovi di trasferirle e sfogliarle velocemente in qualsiasi momento. La ricca varietà di applicazioni per server multimediali è in grado di riprodurre fluidamente contenuti digitali ad alta definizione direttamente su device di tipo UPnP/DLNA, computer basati su Web Browser, Tablet e Smartphone.

ASUSTOR_AS1004T_-_Specifiche_tecniche_e_features_-_10

I NAS ASUSTOR sono pensati e sviluppati per salvaguardare l’ambiente. Quando in uso il NAS consuma meno corrente di un computer o server di medio livello. Inoltre le caratteristiche di controllo avanzato del risparmio energetico permettono di gestire in modo efficiente il dispositivo e gli HDD. Questo utile accorgimento sarà in grado di abbassare in maniera consistente la bolletta energetica aumentando allo stesso tempo la vita dei vostri HDD. In modalità ibernazione, il NAS AS1004T consuma solo 11.5W di corrente. Sotto normali condizioni operative il suo consumo sale invece a 19.4W.

ASUSTOR_AS1004T_-_Specifiche_tecniche_e_features_-_11a

Potete trovare ulteriori informazioni sul NAS Server presso il sito del produttore. Ora diamo uno sguardo all’esterno dell’unità.

{jospagebreak_scroll title=Uno sguardo all’esterno:}


Uno sguardo all’esterno:


Il NAS ASUSTOR AS1004T rompe stilisticamente in maniera netta con gli altri modelli nel listino del produttore. Il case adottato dispone di un design esterno stiloso e la sua finitura con effetto diamantato lo rende elegante e perfetto per qualsiasi luogo, sia esso una sala da pranzo, un ufficio o una abitazione.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allesterno

Il case è realizzato con una elegante colorazione nera. La parte frontale è arricchita da una trama ornamentale nera/grigia, in grado di disegnare numerosi riquadri geometrici irregolari molto bella da vedere. Il materiale plastico del frontale è molto resistente e di ottima qualità.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allesterno_-_1

La finitura frontale è quella che caratterizza l’aspetto di questo prodotto. Essa è realizzata secondo un pattern diagonale con linee di diverso spessore. Il logo superiore è lucido e crea un ottimo contrasto con la trama sopra descritta. Il tutto risulta molto elegante e nel contempo discreto. Un’ottima scelta da parte di ASUSTOR.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allesterno_-_2

Restando sempre ad analizzare la parte frontale del NAS, ma spostandoci verso il basso troviamo: una porta USB 3.0 e una feritoia che assomiglia a quelle utilizzate per i sensori infrarossi. Ricordiamo che questo modello in ogni caso ne è privo.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allesterno_-_3

Nella zona posteriore dell’ASUSTOR AS1004T è presente un foro di uscita dell’aria calda gestito da una ventola da 120mm per l’espulsione del calore generato dagli HDD e dai componenti interni.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allesterno_-_4

Come connettività rileviamo il pulsante di accensione, una porta USB 3.0, una porta Ethernet Gigabit e il connettore per il cavo di alimentazione.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allesterno_-_5

Completano il quadro descrittivo posteriore il tasto di reset per ripristinare la configurazione di base del server e uno slot del tipo Kensington Security per bloccare l’unità alla scrivania tramite lucchetti particolari con chiave o con combinazione numerica per prevenirne un eventuale furto. Per questa unità ASUSTOR ha optato per un’alimentazione esterna.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allesterno_-_6

Le fasce laterali, speculari tra di loro, sono realizzate completamente in alluminio e non presentano elemento di particolare rilievo ed interesse. La qualità degli assemblaggi è elevata e aumenta ad ogni nuova produzione. Non abbiamo rilevato disallineamenti tra i vari componenti. La colorazione nera dei laterali e del top, risulta perfetta e priva di qualsiasi imperfezione visibile ad occhio nudo, segno che l’azienda ha curato con molta attenzione ogni minimo particolare.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allesterno_-_7

I piedini in gomma sono in grado di assicurare una perfetta stabilità e una buona presa alla superficie d’appoggio. Interessante inoltre osservare la presenza di una griglia di ventilazione in grado di immettere aria fresca all’interno del NAS stesso. Completano l’insieme la presenza di due targhette, una identificativa del prodotto ed una con indicato le principali certificazioni conformi alle attuali norme Europee.

Il NAS presenta un look vivace e dal deciso impatto visivo. La parte anteriore della scocca è caratterizzata da una lavorazione secondo un elegante pattern diagonale, con linee di diverso spessore, che rendono l’aspetto esteriore del prodotto decisamente signorile.

{jospagebreak_scroll title=Uno sguardo all’interno – Parte Prima:}


Uno sguardo all’interno – Parte Prima:


L’apertura del NAS ASUSTOR AS1004T risulta nel complesso abbastanza semplice, ma in ogni caso richiede massima attenzione e una certa attenzione. Vi consigliamo vivamente solo di posizionare gli HDD al suo interno e di non procedere come faremo noi al suo completo smontaggio.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allinterno

Per procedere all’apertura del NAS AS1004T, come prima cosa, dovremmo procedere col rimuovere le viti posteriori. Purtroppo questo modello non utilizza un sistema tool-less con guide e telai dove alloggiare gli HDD. Questi ultimi andranno infatti avvitati a mano o con un cacciavite, smontando direttamente la scocca del NAS.

Riteniamo questa scelta adottata da ASUSTOR giustificabile per un concetto di contenimento dei costi e di design ed appeal visivo. In ogni caso, ci teniamo col precisare, che l’intera operazione risulta molto facile e decisamente rapida.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allinterno_-_1

Una volta tolte le due viti posteriori verrà quindi liberata la paratia del NAS. Interessante osservare come vi sia la presenza di un pratico ed utile indicatore. Vi basterà pertanto osservare le relative tacchette, per capire immediatamente, in che direzione spostare la scocca per aprire o richiudere il NAS.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allinterno_-_2

Una volta rimossa la scocca avremo accesso a tutta la componentistica interna, facilmente disassemblabile usando un semplice cacciavite.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allinterno_-_3

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allinterno_-_4

Le porte SATA risultano inoltre facilmente removibili e teoricamente sostituibili. La dicitura sul PCB indica che ci troviamo di fronte alla revisione 1.1. Riteniamo che in commercio, sia molto difficile trovare queste porte SATA e provvedere di conseguenza, allo loro sostituzione in caso di malfunzionamento o rottura.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allinterno_-_11

Per montare gli HDD ci basterà farli scorrere sulle apposite guide e assicurarli al telaio con due viti per lato.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allinterno_-_5

Questo sistema risulta rapido ed efficace e permette anche agli utenti meno esperti di ampliare lo spazio di archiviazione in totale autonomia.

{jospagebreak_scroll title=Uno sguardo all’interno – Parte Seconda:}


Uno sguardo all’interno – Parte Seconda:


I connettori SATA ai quali si collegano gli HDD sono posizionati su di un PCB separato da quello principale, collegati tra di loro tramite una connessione PCI-E x1.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allinterno_-_6

Al centro del PCB principale, al di sotto del dissipatore in alluminio, troviamo la CPU dual core Marvell Armada-385 con frequenza pari a 1 GHz.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allinterno_-_7

Le specifiche complete del processore adottato da ASUSTOR sono disponibili al seguente indirizzo. La CPU dispone di un cooler di tipo passivo in alluminio con ben 48 piccoli dissipatori a torre di egual misura.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allinterno_-_8

La pasta termica presente si è rivelata molto ostica per cui, per non rischiare di rovinare il server, non abbiamo insistito sulla rimozione dei dissipatore passivo. Il dissipatore risulta idoneamente dimensionato per dissipare al meglio il calore generato dalla CPU durante il funzionamento. Vicino alla CPU è presente un modulo di memoria DDR3 da 512MB marchiato Samsung K4B4G1646D-BCK0.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allinterno_-_9

Memorie_Samsung_K4B4G1646D-BCK0

Altro elemento degno di nota è la presenza del controller gigabit ethernet Marvell Alaska 88E1512.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allinterno_-_10

Sulla parte opposta del PCB non sono presenti elementi di nota. La pulizia del PCB denota l’ottimo studio è attenzione da parte di ASUSTOR in fase di progettazione.

ASUSTOR_AS1004T_-_Uno_sguardo_allinterno_-_12

Il PCB inoltre non presenta sbavature, segno che la sua realizzazione è accurata in ogni minimo particolare. E’ arrivato il momento di dare uno sguardo agli HDD utilizzati nei test.

{jospagebreak_scroll title=HDD utilizzati nei test:}


HDD utilizzati nei test:


L’ASUSTOR AS1004T è stato testato con HDD inviati da Blitz Micro. Nello specifico stiamo parliamo dei Western Digital WD20EFRX con una capacità di 2TB.

ASUSTOR_AS1004T_-_HDD_utilizzati_nei_test

ASUSTOR_AS1004T_-_HDD_utilizzati_nei_test_-_2

ASUSTOR_AS1004T_-_HDD_utilizzati_nei_test_-_3

Questi modelli di HDD sono stati specificatamente progettati e realizzati per soddisfare le esigenze ambiente NAS (PMI e Soho), grazie anche alla tecnologia dedicata NASware che consente un’integrazione senza interruzioni, una solida protezione dei dati e prestazioni ottimali per tutti i sistemi utilizzati in ambienti NAS e RAID.

ASUSTOR_AS1004T_-_HDD_utilizzati_nei_test_-_1

Il montaggio degli HDD di tipo Tool-Less è molto semplice, infatti basterà allineare i fori filettati degli HDD in corrispondenza dei buchi del telaio in metallo per poi assicurarli con le viti fornite nel bundle. Come possiamo chiaramente osservare, lo spazio tra i due HDD è sufficiente per assicurare un buon ricircolo dell’aria e di conseguenza, dissipare il calore che essi generano.


Western-Digital-logo


WD, azienda di Western Digital, è da sempre all’avanguardia e leader del mercato dell’archiviazione. Punto di riferimento nel mondo storage, l’azienda produce hard disk e dischi allo stato solido a elevate prestazioni. Questi dischi vengono utilizzati da OEM e integratori di computer desktop e mobili, sistemi informativi enterprise, sistemi integrati e applicazioni di elettronica di consumo, così come dall’azienda stessa, che fornisce i suoi prodotti storage.

I dispositivi e i sistemi storage leader di WD, i prodotti di rete, i lettori multimediali e le soluzioni software consentono agli utenti in tutto il mondo di salvare, archiviare, proteggere e condividere in maniera semplice i loro contenuti su molteplici dispositivi. WD è stata fondata nel 1970 con quartier generale a Irvine, California. Per ulteriori informazioni, visitate il sito dell’azienda www.wd.com

Western Digital Corp. (NASDAQ: WDC), Irvine, Calif., è un fornitore globale di prodotti e servizi che consentono alle persone e alle organizzazioni di raccogliere, gestire, fruire e preservare i contenuti digitali. Le sue aziende progettano e producono dispositivi storage, sistemi di rete e prodotti di home entertainment sotto i marchi WD, HGST e G-Technology. Visitate la sezione dedicata agli investitori sul sito dell’azienda (www.westerndigital.com) per accedere a una serie di informazioni finanziarie dedicate.


wd_red_00

wd_red_05

wd_red_01

wd_red_02

wd_red_03

wd_red_04a

Ora siamo pronti per andare ad analizzare le principali novità del nuovo sistema operativo ADM (ASUSTOR Data Master) giunto alla release 2.7 beta.

{jospagebreak_scroll title=Le novità di ADM 2.7 beta:}


Le novità di ADM 2.7 beta:


ASUSTOR_AS1004T_-_ADM_2.7_beta

ASUSTOR Data Master (ADM) è il sistema operativo realizzato per tutti i NAS ASUSTOR, ora giunto alla versione 2.7 beta.

ASUSTOR_AS1004T_-_ADM_2.7_beta_-_PC

La nuova release in prova offre l’ultima versione del kernel Linux (4.4.24) e apporta miglioramenti alla sicurezza e alla stabilità generale di funzionamento, accelerando inoltre la velocità di conversione dei file multimediali e rendendo più fluida la riproduzione di filmati. Purtroppo la serie a cui appartiene il modello oggi in prova è esclusa dall’aggiornamento alla nuova versione del kernel a causa di particolari limitazioni hardware.

ASUSTOR_AS1004T_-_ADM_2.7_beta_-_1

EZ Connect è una delle nuove funzionalità che permette di configurare automaticamente le porte sul router associate ai servizi delle applicazioni installate nel NAS, rendendo completamente automatizzata la procedura di configurazione della porta stessa. Per gli utenti più esperti è comunque possibile immettere le impostazioni manualmente.

Purtroppo il nostro router, un Linksys EA6300 non risulta compatibile con questa funzionalità e al momento della stesura del nostro articolo, in redazione non avevamo un altro router. In questa pagina, potete trovare la lista completa dei dispositivi compatibili.

ASUSTOR_AS1004T_-_ADM_2.7_beta_-_2

Un’altra novità si riscontra nel sistema di aggiornamenti delle applicazioni e del firmware del NAS, ora configurabile in maniera mirata dagli amministratori di sistema in base alle esigenze aziendali. Sarà quindi possibile configurare il controllo di eventuali nuovi aggiornamenti in modo tale da evitare di influire sulle prestazioni e sulle funzionalità del NAS durante il suo utilizzo.

ASUSTOR_AS1004T_-_ADM_2.7_beta_-_3

La versione ADM 2.7 beta offre anche la possibilità di condividere dati tramite le cartelle condivise in CIFS (Common Internet File System). Questa nuova funzionalità consente agli amministratori di prendere le cartelle lato client (Windows, Mac, Linux, NAS) senza montarli da ADM File Explorer. Questo rende più facile per gli amministratori condividere rapidamente i file con gli utenti selezionati pur essendo in grado di mantenere la sicurezza e i permessi di accesso configurati individualmente sulle cartelle montate.

ASUSTOR_AS1004T_-_ADM_2.7_beta_-_4

Il servizio di connessione PPPoe (Point-to-Point Protocol over Ethernet) a banda larga offerto dalla nuova release firmware consente di utilizzare l’IP distribuito dal proprio operatore di telefonia fissa per eseguire connessioni dial-up tramite il NAS. Nel caso siano presenti utenti con ambienti di rete chiusi, il NAS stesso permette di evitare la configurazione del router.

ASUSTOR_AS1004T_-_ADM_2.7_beta_-_5

ASUSTOR compie un ulteriore passo avanti in termini di sicurezza offrendo un piano di protezione a più livelli, in modo da garantire protezione per i dati contenuti all’interno del NAS. Il primo livello offre funzionalità di difesa dagli attacchi provenienti da internet, sfruttando l’ADM firewall per bloccare accessi malevoli al NAS.

Il secondo livello invece garantisce connessioni crittografate e certificate SSL, oltre a funzioni di log-out automatico, verifica 2-step e autorizzazioni di accesso individuali per file, cartelle e applicazioni. Il terzo livello di sicurezza è stato reso possibile grazie al sistema di backup MyArchive, il quale permette di conservare e crittografare le nostre copie di dati, e il software antivirus che consente di correggere le infezioni dovute a software malevole.

Il sistema operativo ADM (Asustor Data Master) rappresenta una vera novità nel settore presentando un’interfaccia organizzata ad icone in modo similare a quanto riscontriamo su smartphone e tablet. Questo tipo di interfaccia si propone di stabilire un continuum con tale tipologia di dispositivi con l’obiettivo di semplificare l’utilizzo dell’unità fornendo un mezzo che l’utente è già abituato ad utilizzare.

ASUSTOR_AS1004T_-_ADM_2.7_beta_-_6

La base di applicazioni del sistema operativo è ulteriormente espandibile con l’App Central da dove sarà possibile scaricare un eccellente numero di applicazioni, dedicate a vari settori di utilizzo, professionale e domestico. L’interfaccia di gestione è semplice da utilizzare e personalizzabile, favorendo un immediato feeling con essa anche da parte dell’utente poco avvezzo all’utilizzo di tali dispositivi.

Coloro che si dovessero trovare per la prima volta a districarsi con questa tipologia di dispositivo, troveranno un valido aiuto nell’help in linea molto completo e facile da consultare. Il sistema operativo ADM 2.7 beta si è dimostrato stabile e molto reattivo. Consigliamo vivamente di provarlo! Ricordiamo che ė uscita di recente la versione ufficiale e finale del sistema ADM 2.7.

{jospagebreak_scroll title=Le novità delle applicazioni:}


Le novità delle applicazioni:


ASUSTOR ha realizzato alcune nuove applicazioni per usufruire facilmente di tutte le nostre collezioni video e film, sia dal nostro computer fisso o portatile che da smartphone o tablet.

ASUSTOR_LooksGood_2.0_e__AiVideo_2.0_Beta

LooksGood 2.0 e AiVideo 2.0 sono le due nuove applicazioni, disponibili in questo momento in versione beta, dedicate alla riproduzione e alla gestione di film, serie TV e video personali memorizzati sul NAS.

LooksGood_1

La prima, da installare sul NAS tramite App Central, permette di gestire e visualizzare tutta la nostra raccolta direttamente dall’interfaccia del browser. L’applicazione risulta essenziale nelle sue funzionalità ma stabile e funzionante.

LooksGood_3

LooksGood 2.0 scaricherà automaticamente la copertina e le informazioni salienti per ogni film riconosciuto: troveremo una breve trama (vedi “sintesi”), il regista, lo sceneggiatore e il cast.

LooksGood_4

Per la maggior parte dei film è possibile selezionare la qualità di riproduzione video, non permettendo però di selezionare risoluzioni superiori ai 1080p.

LooksGood_2

È presente anche una pratica utility per convertire il formato dei propri video.

AI_Videos_1

AI_Videos_2

L’applicazione AiVideo per smartphone è scaricabile sia dal Play Store che dall’App Store.

AI_Videos_3

AI_Videos_8

Come la web app, anche questa permette di avere una panoramica di tutti i film e video nella nostra raccolta e una breve descrizione per ciascun film.

AI_Videos_9

Per la maggior parte dei video che avremo sarà possibile selezionare la qualità di riproduzione in streaming.

AI_Videos_4

AI_Videos_5

AI_Videos_6

AI_Videos_7

AiVideo offre le stesse categorizzazioni presenti nella web app e permette una facile selezione e ricerca dei propri video preferiti. Non mancano altre impostazioni di sicurezza, di download dei video presenti sul NAS e di conversione dei video.

AI_Videos_10

In alternativa alla visualizzazione per copertine è presente quella a cartelle.

AI_Videos_11

Presente anche l’utility di conversione video, per modificare il formato dei propri video presenti nel NAS. Le due applicazioni LooksGood 2.0 e AiVideo 2.0 risultano perfettamente funzionanti, facili da usare e decisamente reattive, segno che l’ottimizzazione offerta da ASUSTOR è di altissimo livello. Chi si troverà per la prima volta a dover districarsi con questi applicativi, potrà inoltre contare sempre sul valido aiuto nell’help in linea molto completo e facile da consultare. In definitiva siamo rimasti soddisfatti da queste applicazioni e vi consigliamo il loro utilizzo.

{jospagebreak_scroll title=Sistema di prova e Metologia di test:}


Sistema di prova e Metodologia di test:


Tutti i test al NAS ASUSTOR AS1004T son stati eseguiti con il nuovo Firmware 2.7.0.RF72, l’ultimo disponibile al momento della stesura della recensione. Per testare la velocità di scambio dati abbiamo utilizzato quattro HDD Western Digital WD20EFRX con una capacità di 2TB. Riassumiamo nella tabella che segue la configurazione di prova.

Sistema_di_prova

Tutti i test eseguiti sono stati ripetuti per ben tre volte, al fine di verificare la veridicità dei risultati in ambiente SMB. Le prove sono state condotte utilizzando i seguenti software su una macchina dotata di Sistema Operativo Windows 10 Pro:

  • NAS Performance Tester 1.7;
  • Intel NAS PT 1.7.1.

Abbiamo ritenuto di testare l’unità AS1004T in uno scenario dove possa essere garantito un grado di protezione dei dati con tolleranza di errore di almeno un disco e pertanto si è scelto di effettuare test solo con modalità RAID 1 tra quelle supportate dall’unità. La scelta deriva dal fatto che si presume che tale unità venga impiegata in situazioni dove la criticità e la salvaguardia dei dati siano fattori di primaria importanza.

Per conoscere meglio i tipi di RAID ed il loro funzionamento si rimanda a questo interessante articolo sul sito Wikipedia.

Benetech_GM300_-_ok

Per rilevare le temperature è stato utilizzato un termometro ad infrarossi Benetech GM300 con puntamento laser. Riassumiamo di seguito le sue specifiche tecniche.

Specifiche_Tecniche_Benetech_GM300

Per i consumi abbiamo utilizzato il misuratore di potenza MKC Power Easy 530134221.

MKC_Power_Easy_530134221

Riassumiamo di seguito le sue specifiche tecniche.

Specifiche_Tecniche_MKC_Power_Easy_530134221

Per rilevare la rumorosità della ventole abbiamo usato il fonometro PCE-318.

Fonometro_PCE-318

Riassumiamo di seguito le sue specifiche tecniche.

PCE-318

Andiamo ad analizzare i risultati da noi ottenuti.

{jospagebreak_scroll title=Tipologie Test e Risultati:}


Tipologie Test e Risultati:


Per le nostre prove abbiamo scelto di esaminare sia gli aspetti funzionali che quelli prestazionali. Abbiamo ritenuto di utilizzare due software per analizzare diversi aspetti che potessero darci un’immagine sia sulle prestazioni massime dell’unità ASUSTOR AS1004T sia sulle prestazioni legate a quelli che sono gli utilizzi reali a cui può essere sottoposto un NAS server.

La suite Intel NAS PT, in particolare, ci permette di analizzare le prestazioni dell’unità eseguendo una batteria di dodici test molto differenti tra loro, simulando letture e scritture sia di file che di cartelle, il traffico generato da applicazioni di produttività in ambito office e software che generano flussi multimediali, il trasferimento di video ad alta definizione e di album fotografici.

Il software NAS Performance Tester è invece stato utilizzato solo per misurare le prestazioni sulle letture e scritture da e verso il NAS di un file delle dimensioni di 4GB ripetuto in loop per tre volte. I test condotti incrociando i vari componenti di rete hanno dato risultati molto vicini per cui riportiamo nelle tabelle una media, voce per voce, dei rilevamenti effettuati.


TEST IN AMBIENTE SMB


NAS-Performance-Tester

Intel-NAS

L’ASUSTOR AS1004T è decisamente ottimo! I risultatiottenuti sono senza dubbio ai vertici della categoria senza soffrire il benché minimo rallentamento durante il funzionamento, segno di una raggiunta stabilità e maturità del sistema operativo ADM. I test hanno riportato valori elevati, con picchi pari a circa 114 MB/s. Non possiamo pertanto che ritenerci pienamente soddisfatti dalle prestazioni da noi ottenute.

Il processore fa un ottimo lavoro nel caso delle applicazioni multimediali (riproduzione, registrazione e creazione di contenuti), ma purtroppo non segna risultati altrettanto valiti in un ambiente di tipo ufficio, dove le copie e le scritture delle cartelle sono molteplici. Data la vocazione “entertainment” di questo dispositivo, non reputiamo questa pecca eccessivamente invalidante.

Questo NAS Server è in grado di garantire buone prestazioni per soddisfare le necessità di storage in ambito casalingo dove un’utenza domestica avanzata troverà sicuramente un valido supporto per la gestione dei propri archivi.


Tempi di Avvio/Spegnimento


Un altro fattore importante nell’utilizzo dei NAS Server è il tempo in cui sono in grado di essere operativi e di spegnersi. In realtà operative dove il server deve essere sempre acceso e si dovessero verificare dei black out momentanei, è importante conoscere i tempi di accensione e spegnimento per poter gestire le fasi di alimentazione tramite UPS.

Avvio-Spegnimento

Il tempo di accensione è pari a 105 secondi, mentre quello di spegnimento è di appena di 26 secondi.

{jospagebreak_scroll title=Consumi, Temperature e Rumorosità:}


Consumi, Temperature e Rumorosità:


Consumi Rilevati


I consumi del NAS ASUSTOR AS1004T sono stati rilevati alla presa di corrente ed in diversi ambiti di utilizzo:


  • Spento;
  • Idle;
  • Fase di test;
  • Sospensione dei dischi;
  • Avvio e spegnimento.

Consumi

I test hanno dimostrato ottimi risultati, con consumi al di sotto dei 40W in ogni frangente, anche nel caso di utilizzo intensivo. Il picco massimo è stato di 37W mentre il minimo durante il funzionamento è stato di 11,8W, ovvero in fase di sospensione dei dischi. Il consumo può comunque variare in base agli HDD scelti. Se escludiamo il consumo massimo degli HDD (Western Digital dichiara un valore pari a 4.1W), scopriamo che il NAS ASUSTOR AS1004T, senza i 4 HDD, consuma sotto carico solamente un massimo di circa 25W.

Le caratteristiche di controllo avanzato del risparmio energetico presenti nel NAS, permettono di gestire in modo efficiente il modello AS1004T e gli HDD. Questo utile accorgimento sarà in grado di abbattere in maniera consistente i costi della bolletta elettrica, ed aumentare allo stesso tempo, la vita degli hard disk.


Temperature Rilevate


Nonostante svariate ore di test, anche molto prolungate nel tempo, l’unità ha scaldato poco e non si sono registrate anomalie di sorta. Di seguito una tabella riepilogativa delle temperature rilevate attraverso il software di gestione del NAS Server riferite al nostro setup dischi ed utilizzando l’impostazione di default ASUSTOR per il controllo della ventola.

Temperature-Idle

Temperature_Full

In idle gli HDD hanno mantenuto una temperatura di 31 °C, mentre durante la fase di test hanno fatto registrare valori di appena 33 °C. Per quanto riguarda il NAS invece sono state mantenute temperature contenute, con il valore più alto riscontrato nella parte sinistra in corrispondenza della CPU. La parte posteriore, dove è presente la ventola di raffreddamento, non ha mai superato i 30 °C. I risultati da noi raggiunti si sono rilevati pertanto più che buoni.


Rumorosità Rilevata


Il rumore della ventola è stato rilevato con il regime di rotazione impostato in “Automatico” da ASUSTOR. Ricordiamo che i decibel non hanno un andamento lineare ma logaritmico: ad esempio, la differenza di 10dB tra 100 e 110dB è qualitativamente maggiore della differenza di dB tra 50 e 60dB.

Il test di rumorosità è uno dei più difficili da effettuare, perché durante la fase di test qualsiasi rumore, anche minimo, può far balzare il grafico verso l’alto, di fatto invalidando il lavoro effettuato e costringendoci a ripetere il test dall’inizio.

Per questo motivo, non disponendo purtroppo di una camera anecoica, ci siamo veduti costretti ad aspettare le tarde ore notturne per poter effettuare i nostri test in tutta tranquillità e con rumore ambientale il più basso e costante possibile. Lo strumento utilizzato, il fonometro PCE-318, è molto sensibile al rumore ambientale.

Da questo valore, tipico di qualsiasi ambiente domestico, è necessario partire per poter analizzare la rumorosità del complesso dissipatore/ventola. Tali condizioni sono ovviamente irripetibili in ambito domestico, e sinceramente lasciano, a chi acquista il dissipatore, una idea non del tutto reale delle reali prestazioni.

Un valido articolo in inglese spiega molto bene cosa sia il rumore e come questo influenzi il il normale utilizzo del pc. L’articolo lo troverete qui. Nel grafico che segue vengono riportate le rilevazioni fatte con il fonometro PCE-318 ad una distanza prima di 60 e poi di 30cm.

Rumorosit

Il NAS ASUSTOR AS1004T presenta al suo interno un piccolo dissipatore passivo, che risulta essere più che sufficiente per smaltire il poco calore prodotto dalla CPU Marvell Armada-385 dual core con frequenza di 1 GHz. ASUSTOR ha deciso di adoperare una sola ventola da 120mm con il solo intento di raffreddare in maniera ottimale gli HDD.

Il NAS AS1004T settando la ventola in modalità “automatica” produce solo 22dB di rumorosità durante lo standby ad una distanza di appena 30cm, che diventano 20dB alla distanza più standard di 60cm. Quando il sistema è in funzione, la ventola in modalità sempre “automatica” produce 35dB di rumorosità ad una distanza di 30cm, che diventano 33dB ad una distanza di 60cm.

I risultati da noi ottenuti, mostrano chiaramente come i valori dichiarati da ASUSTOR di 19dB di rumorosità in standby e 32dB in workload, risultano veritieri e rendono il device idoneo ad essere usato in ambienti che richiedono il massimo della silenziosità. Anche in questo caso non possiamo che ritenerci soddisfatti dei risultati ottenuti.

{jospagebreak_scroll title=Conclusioni:}


ASUSTOR AS1004T: Conclusioni


platinum_bb_bd Prestazioni:
cinque

Rapporto Qualità/Prezzo:

cinque
Consumi/Temperature: cinque
Giudizio Complessivo: cinque

Il nuovo ASUSTOR AS1004T è un server di archiviazione di rete a 4 bay, creato per la casa digitale. Il NAS rappresenta, la soluzione ideale, per gli utenti che fanno uso intensivo di contenuti multimediali su più dispositivi. La parte esterna è caratterizzata da un design compatto, stiloso e dalla finitura diamantata, che lo rende di fatto un prodotto in grado di catturare lo sguardo di qualsiasi persona.

La finitura frontale è quella che caratterizza l’aspetto di questo prodotto. Essa è realizzata secondo un pattern diagonale con linee di diverso spessore. Il logo superiore è lucido e crea un ottimo contrasto con la trama sopra descritta. Il tutto risulta molto elegante e nel contempo discreto. Un’ottima scelta da parte di ASUSTOR.

Come connettività rileviamo il pulsante di accensione, una porta USB 3.0, una porta Ethernet Gigabit e il connettore per il cavo di alimentazione. Completano il quadro descrittivo posteriore il tasto di reset per ripristinare la configurazione di base del server e uno slot del tipo Kensington Security per bloccare l’unità alla scrivania tramite lucchetti particolari con chiave o con combinazione numerica per prevenirne un eventuale furto. Per questa unità ASUSTOR ha optato per un’alimentazione esterna.

AS3204T_-_Foto_Fianle

Il software di configurazione risulta reattivo, ottimamente realizzato e facile ed intuitivo da usare. La guida che ci assiste risulta molto dettagliata e adatta anche all’utente poco esperto. ASUSTOR mette nelle mani del consumatore finale una periferica pronta per offrire prestazioni elevate in qualsiasi situazione d’utilizzo. Non possiamo che ritenerci molto soddisfatti dal grado di maturazione raggiunto dal sistema operativo ADM 2.7, anche se in versione beta.

Il sistema operativo ADM (Asustor Data Master) rappresenta una vera novità nel settore presentando un’interfaccia organizzata ad icone in modo similare a quanto riscontriamo su smartphone e tablet. Questo tipo di interfaccia si propone di stabilire un continuum con tale tipologia di dispositivi con l’obiettivo di semplificare l’utilizzo dell’unità fornendo un mezzo che l’utente è già abituato ad utilizzare.

La base di applicazioni del sistema operativo è ulteriormente espandibile con l’App Central da dove sarà possibile scaricare un eccellente numero di applicazioni, dedicate a vari settori di utilizzo, professionale e domestico. L’interfaccia di gestione è semplice da utilizzare e personalizzabile, favorendo un immediato feeling con essa anche da parte dell’utente poco avvezzo all’utilizzo di tali dispositivi.

Il modello ASUSTOR AS1004T risulta stabile e veloce, tanto da esprimere prestazioni ai vertici della categoria senza soffrire il benché minimo rallentamento durante il funzionamento, segno di una raggiunta stabilità e maturità del sistema operativo ADM. I test hanno riportato valori elevati, con picchi anche superiori ai 110 MB/s. Non possiamo pertanto che ritenerci pienamente soddisfatti dalle prestazioni in RAID 1 da noi ottenute.

Il processore fa un ottimo lavoro nel caso delle applicazioni multimediali (riproduzione, registrazione e creazione di contenuti), ma purtroppo non segna risultati altrettanto valiti in un ambiente di tipo ufficio, dove le copie e le scritture delle cartelle sono molteplici. Data la vocazione “entertainment” di questo dispositivo, non reputiamo questa pecca eccessivamente invalidante. Questo NAS Server è in grado di garantire buone prestazioni per soddisfare le necessità di storage in ambito casalingo dove un’utenza domestica avanzata troverà sicuramente un valido supporto per la gestione dei propri archivi.

Curiosando all’interno del NAS Server abbiamo rilevato un’ottima cura dei particolari ed un’attenta realizzazione di tutti i componenti. Il layout distributivo è molto pulito, i materiali impiegati appaiono di prim’ordine e gli assemblaggi perfetti. La scheda madre è ben realizzata, con una buona rigidità, e presenta un form factor particolare atto ad occupare fino in fondo lo spazio disponibile all’interno del case. Le saldature sono impeccabili, senza sbavature o residui di lavorazione. I componenti discreti utilizzati sono di ottima qualità.

Gli HDD Western Digital WD20EFRX con il nuovo protocollo NASWARE giunto alla revisione 3.0, specificatamente dedicato alle soluzioni NAS Storage, si sono dimostrati molto affidabili, silenziosi e prestanti. Ormai Western Digital ha raggiunto un grado di maturità con questa tipologia di unità molto elevato. Il montaggio degli HDD risulta molto semplice anche se non sfrutta l’utilizzo di caddy o di guide meccaniche. L’operazione risulta comunque rapida e non richiede alcun tipo di strumento o di particolari conoscenze tecniche.

L’ASUSTOR AS1004T è proposto al pubblico ad un prezzo di 275,00€ Iva inclusa, cifra adeguata alle caratteristiche tecniche ed alle elevate potenzialità del prodotto. Al prezzo iniziale va aggiunto quello per l’acquisto dei dischi che non sono forniti in dotazione.


Pro:


  • Design esterno ricercato ed elegante;
  • Case robusto di ottima qualità;
  • Ottimo layout interno e qualità costruttiva;
  • Ottima qualità dei componenti impiegati;
  • Elevato numero di funzioni a disposizione ed installabili;
  • Ottime prestazioni generali;
  • Bassi consumi;
  • Silenziosità estrema;
  • Basse temperature d’esercizio;
  • Firmware ADM 2.7 stabile e con interfaccia reattiva;
  • Versatilità e solidità dimostrate nell’utilizzo.

Contro:


  • Nulla da segnalare.

Si ringraziano:

Logo_Asustor_finaleper il sample AS1004T.

Blitz_Microper i dischi utilizzati nei test.

Per qualsiasi informazione tecnica e commerciale potete usufruire del Supporto Tecnico Ufficiale Italiano di ASUSTOR.

Andrea F. Franchitti – Il_Metallurgico – Staff di HW Legend