Antec Prizm Cooling Matrix: Interessante soluzione dedicata alla ventilazione interna dei cabinet

Analisi del controller e componenti di montaggio

Nel bundle del Prizm Cooling Matrix troviamo anche il pratico controller; infatti possiamo utilizzare il raffreddatore sia con schede madri di ultima generazione, ovvero quelle che supportano i software Asus Aura Sync, Gigabyte RGB Fusion, MSI Mystic Light e ASRock Polychrome, sia schede madri meno recenti, utilizzando appunto il controller.

Il controller riprende il design del cooler stesso, di piccole dimensioni ma racchiude tutto ciò che è necessario alla gestione del Prizm Cooling Matrix, avremo a disposizione 5 connettori PWM a 4pin, per la connessione delle ventole, ed altrettanti 5 connettori a 3pin per strisce led o altri dispositivi ARGB.

L’alimentazione adopera un connettore SATA, mentre per la gestione della velocità e degli effetti luminosi si possono utilizzare i due tasti sul controller, oppure la connessione con la scheda madre tramite il connettore a 3 o 4pin o la connessione con il tasto reset del case, con i modelli meno recenti.

Il kit di montaggio comprende: velcro adesivo per il fissaggio del controller al case, 4 viti per il fissaggio del Prizm Cooling Matrix al case (per il fissaggio al radiatore occorrono le viti con distanziale, non presenti nella confezione), cavo ARGB idoneo solo con schede madri Gigabyte, cavo per utilizzare il cooler con il controller ed un altro per poterlo utilizzare con la sincronizzazione del software delle schede madri. Procederemo ora all’installazione di Antec Prizm Cooling Matrix per poterlo testare.