Nel benchmark nel 3DMark la nuova NVIDIA GeForce RTX 3090 potrebbe avere prestazioni del 26% più veloci rispetto alla soluzione RTX 2080 Ti


Secondo quanto è emerso in rete nei giorni scorsi, nel benchmark del 3DMark, la possibile prossima scheda video NVIDIA GeForce RTX 3090, potrebbe fare registrare rispetto all’attuale soluzione RTX 2080 Ti, prestazioni del 26% più veloci.

Ad oggi dobbiamo chiaramente parlare ancora di “potrebbe”, in quanto non sappiamo con certezza se il test si riferisca all’ipotetica GeForce RTX 3090 o alla GeForce RTX 3080/3080 Ti.

Interessante notare come durante il benchmark questa nuova scheda video NVIDIA sia in grado di operare con una frequenza GPU di 1935 MHz, un incremento notevole rispetto all’attuale RTX 2080 Ti che nella versione standard risulta essere di 1545 MHz.

Nelle ultime ore è inoltre emerso che la GeForce RTX 3090 potrebbe essere l’erede della RTX 2080 Ti, lasciando spazio alla RTX Titan di seconda generazione.

In sostanza la lineup NVIDIA per il segmento di fascia alta potrebbe essere questa:


NVIDIA TITAN RTX 2a gen:
GPU GA102-400-A1
5376 CUDA Core
24GB di memoria GDDR6X (17Gbps, 384bit, 816GB/s)

NVIDIA GeForce RTX 3090:
GPU GA102-300-A1
5248 CUDA Core
12GB di memoria GDDR6X (21Gbps, 384bit, 1008GB/s)

NVIDIA GeForce RTX 3080:
GPU GA102-200-Kx-A1
4352 CUDA Core
10GB di memoria GDDR6X (19Gbps, 320bit, 760GB/s)


Ricordiamo ancora una volta che stiamo parlando di indiscrezioni e come tali vanno presi. Non ci resta che attendere maggiori informazioni.


HW Legend Staff


Caricamento