INNO3D GeForce RTX 2080 Ti Gaming OC X3: Potenza senza eguali!

Conclusioni

Indice


Sono ormai diversi anni che INNO3D, in qualità di maggiore divisione di InnoVISION Multimedia Limited, si è specializzata nella produzione e distribuzione di schede grafiche discrete, contraddistinte da elevati standard qualitativi pur conservando, per la gioia degli appassionati, costi estremamente competitivi.

Per la stesura di questo nostro articolo l’azienda ci ha gentilmente fornito una GeForce RTX 2080 Ti Gaming OC X3, soluzione che si colloca di diritto ai vertici del mercato, potendo contare non soltanto sul nuovissimo processore grafico di fascia alta TU102-300 di NVIDIA, basato sull’interessante architettura Turing, ma anche su un ottimo sistema di dissipazione del calore, di tipo proprietario a doppio slot, contraddistinto non solo da un aspetto estetico decisamente accattivante, ma soprattutto da ottime performance e buona silenziosità durante l’uso.

Al pari di altre soluzioni del marchio non manca il pieno supporto verso la tecnologia proprietaria Intelligent FAN Stop 0dB, che provvederà, nel caso in cui la GPU non sia sfruttata in modo intensivo o comunque la sua temperatura superi la soglia prefissata, a disattivare completamente tutte e tre le ventole di raffreddamento, ottenendo una silenziosità totale, equivalente a quella di una soluzione passiva.

Gli ingegneri INNO3D, come di consueto, oltre alla corretta dissipazione del processore grafico, hanno curato anche quelle delle altre componenti chiave della scheda, spesso trascurate, quali i moduli di memoria e la circuiteria di alimentazione. Il risultato è una scheda grafica che si mantiene abbastanza fresca ed estremamente silenziosa anche dopo ore di utilizzo intensivo. Con gestione automatica del regime di rotazione delle ventole, infatti, non abbiamo mai oltrepassato la soglia dei 75°C, nemmeno applicando il nostro profilo in overclock.

La scheda, come anticipato, si basa sul nuovissimo processore grafico TU102-300, capace di beneficiare delle potenzialità e delle novità introdotte da NVIDIA con l’architettura Turing, oltre che degli indubbi vantaggi derivati dall’utilizzo della nuova ed avanzata tecnologia produttiva a 12 nanometri FinFET NVIDIA (FFN) della taiwanese TSMC.  Le prestazioni velocistiche, come abbiamo potuto constatare durante l’esecuzione delle nostre prove, sono degne di nota e decisamente convincenti non soltanto alla classica risoluzione Full-HD (1080p), ma anche alle ben più impegnative (oltre che maggiormente indicate ad una soluzione grafica di questo calibro) 1440p e 2160p (4K), e pongono la nuova GeForce RTX 2080 Ti ai vertici della categoria, con un vantaggio netto nei confronti della precedente GTX 1080 Ti basata su GPU GP102. Il quantitativo di memoria video di ben 11GB, inoltre, consente un ottimo margine di manovra nell’impostazione avanzata dei dettagli e dei filtri, a tutto vantaggio della qualità visiva.

Nella maggior parte dei titoli provati abbiamo notato come già la singola soluzione grafica riesca a garantire un’esperienza di gioco davvero più che soddisfacente. Applicando il nostro profilo in overclock, inoltre, abbiamo osservato un apprezzabile boost prestazionale, soprattutto laddove se ne sente maggiormente la necessità, ovvero alle alte risoluzioni.

Alla luce dei risultati ottenuti, dobbiamo ammettere che a nostro avviso solamente coloro che intendono giocare al massimo della qualità (eventualmente anche facendo uso del ray-tracing in tempo reale a livello medio/alto) con tutti gli ultimi titoli disponibili, o che meglio ancora prevedono il futuro acquisto di monitor 4K Ultra-HD ad alto refresh (120/144Hz), sentiranno la necessità di ricorrere ad una configurazione Multi-GPU SLI. Per tutti gli altri, compresi eventualmente quelli disposti a scendere a qualche piccolo compromesso con le opzioni grafiche avanzate, una singola GeForce RTX 2080 Ti saprà regalare più di una soddisfazione, anche a risoluzioni molto elevate.

Smontando la scheda video non abbiamo sorprese particolari, anzi, ci è apparsa evidente l’ottima cura degli assemblaggi di tutti i componenti. Il PCB, come abbiamo visto nel corso del nostro articolo, è estremamente curato e contraddistinto da un layout pulito ed ordinato. Al pari della soluzione di riferimento NVIDIA è previsto un design da 13+3 fasi di alimentazione complessive, le prime dedicate al prestante processore grafico, mentre le restanti al comparto di memoria.

Questo garantirà una maggiore efficienza e stabilità in considerazione della maggiore richiesta energetica necessaria alla corretta alimentazione del complesso processore grafico TU102. La qualità delle componenti discrete è più che buona e perfettamente in grado non soltanto di soddisfare le richieste energetiche previste ai valori di targa, ma anche di garantire un buon margine in overclock.

La Inno3D GeForce RTX 2080 Ti Gaming OC X3 è disponibile in Italia da Nexths al prezzo di 1299,00€ IVA Compresa, cifra certamente non alla portata di tutte le tasche, ma allineata a quella della maggior parte dei prodotti concorrenti contraddistinti da caratteristiche tecniche similari, nonché giustificata dall’eccellente qualità costruttiva e dalla presenza di un sistema di dissipazione del calore proprietario molto efficiente e silenzioso. Non possiamo che definirci pienamente soddisfatti del comportamento di questa nuova soluzione grafica!


Pro:


  • Processore grafico di fascia alta NVIDIA TU102-300 basato su architettura Turing e provvisto di 4.352 unità CUDA, 544 unità Tensor Cores e 68 unità RT Cores;
  • Frequenze operative fissate a 1.350/1.750/1.665MHz (Core/Memorie/Boost);
  • Nuovi moduli di memoria GDDR6 da 14Gbps (in questo specifico caso prodotti da Samsung);
  • Generosa dotazione di memoria on-board (pari a 11.264MB);
  • Layout generale del PCB, basato sul design di riferimento NVIDIA, ordinato e pulito;
  • Robusta circuiteria di alimentazione da 13+3 fasi;
  • Accattivante logo laterale con illuminazione a LED di tipo RGB personalizzabile;
  • Prestazioni complessive ai vertici della categoria, convincenti anche a risoluzione 4K e decisamente superiori alla precedente soluzione di pari fascia della passata generazione, basata su GPU GP102;
  • Buon sistema di dissipazione di tipo proprietario a doppio slot, silenzioso ed efficiente;
  • Elevata stabilità e buone temperature d’esercizio durante le lunghe sessioni di test e gaming;
  • Ottime tecnologie supportate;
  • Ottima predisposizione all’overclock;
  • Software di gestione proprietario (TuneIT) completo ed intuitivo;
  • Dotazione accessoria completa (comprendente un Mousepad di buona qualità e coupon per il download e l’attivazione dei nuovi 3DMark e VRMark in edizione Advanced).

Contro:


  • Nulla da segnalare.

Si ringrazia Logo_Finale_INNO3Dper il campione fornitoci.

Gianluca Cecca – delly – Admin di HW Legend